Prorogata fino al 25 giugno la mostra “Donne e Guerra”

794

Allestita nelle stanze del Centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee, l’esposizione curata da Simona Zava racconta, con oltre trenta scatti in bianco e nero, la “fotografia umanitaria” che il celebre fotoreporter di origine marchigiana ha realizzato nei cinquanta viaggi compiuti in ogni parte del mondo. Una mostra che parla di “emozioni e verità”, che pone al centro la figura femminile come tassello imprescindibile per addentrarsi nella complessità di un evento così difficile e traumatico come la guerra. Pegoli è un uomo che ha iniziato i primi reportage dalla metà degli anni settanta e che molto spesso, nella sua lunga carriera di fotoreporter, ha rischiato la vita per documentare il dramma della guerra. La selezione di fotografie in mostra al Museo di Trecastelli ritraggono donne rappresentate in diversi ruoli sociali: mogli, madri, profughe, crocerossine e soldatesse, colte in scenari che sono stati teatro di scontri e conflitti in ogni parte del mondo. L’ingresso al museo e alla mostra, come le visite guidate per singole persone e gruppi, sono gratuiti.
Per Informazioni: Ufficio Turistico_Museo Nori De’ Nobili –Villino Romualdo- Piazza Leopardi, 32 loc. Ripe – Trecastelli (Ancona); tel. 071. 7957851 – trecastelliufficioturistico@gmail.com – www.museonoridenobili.it 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here