Catene da neve, 5 semplici consigli

2876

Durante la stagione invernale gli pneumatici invernali o le catene da neve diventano accessori indispensabili per chi vive nelle zone montane o nelle città a rischio nevicate proprio come nei prossimi giorni, e il loro corretto utilizzo è fondamentale per consentire di spostarsi in tutta sicurezza sulle strade innevate.

Come si montano le catene?
Quali sono le operazioni da fare, in quale momento e in che modo, per evitare di passare tanto tempo al freddo senza ottenere risultati? Innanzitutto è importantissimo averci provato prima per non arrivare impreparati in un momento di necessità. Ognuna deve essere ben tesa e senza nodi. Si inizia passandola dietro lo pneumatico, e una volta tesa per bene, si alzano gli estremi dell’anello interno e si agganciano nella parte superiore della ruota. Una volta fatto questo, bisogna posizionarla bene al centro sul davanti, chiuderla, tenderla al massimo e allacciare l’estremità che avanza.

La scelta
È necessario sapere quale sia il modello più adatto ai nostri pneumatici. Ci sono infatti vari tipi di catene: quelle di anelli di ferro, che garantiscono una buona trazione sulla neve, sono durature e resistenti, e quelle tessili, composte o a ragnatela, con prestazioni ugualmente buone ma più semplici da montare. Inoltre, è bene tenere a mente che le catene devono essere montate “quando si trova neve”, mai prima!

Le istruzioni passo per passo
1. Prima di iniziare è bene dotarsi di un buon paio di guanti che aiuti ad isolare le mani dal freddo, visto che si andrà a lavorare a diretto contatto con la neve e che le stesse catene saranno caratterizzate da una bassa temperatura una volta a contatto con il terreno.
2. Dopo aver indossato i guanti sarà importante estendere le catene, eliminando eventuali grovigli che possono verificarsi quando vengono conservate senza troppa attenzione durante i mesi estivi, quindi si potrà procedere con il montaggio, che dovrà essere effettuato sulle ruote motrici della vettura, cioè le ruote che hanno il compito di trasferire a terra la coppia prodotta dal motore e di muovere pertanto l’automobile.
3. Si dovranno a questo punto mettere le catene a terra e farle scorrere dietro la ruota dell’auto, verso l’interno, avendo l’accortezza di recuperare la punta del sostegno rigido una volta che questo sarà passato all’altro lato della ruota, in modo che, recuperate le due estremità, si possa procedere a bloccarle mediante l’apposito fermo in modo da formare un cerchio che avvolga tutto lo pneumatico.
4. Sarà quindi il momento di agganciare tra di esse le varie parti delle catene e di sistemare le maglie sulla ruota, in modo che la avvolgano uniformemente, per concludere l’operazione tirando il cavo colorato (il colore varia a seconda del modello) consentendo di stringere le catene e farle aderire alla gomma.
5. Nel caso in cui non dovessero essere ancora perfettamente strette, sarà bene spostare la macchina di pochi metri in modo da far girare le ruote, quindi fermarsi e provvedere a stringere definitivamente le catene, che a quel punto saranno perfettamente aderenti allo e pronte per assicurare una presa migliore sui fondi innevati.

Lo stile di guida
Una volta per strada, infine, è bene non dimenticare che in presenza di neve è necessario procedere piano, utilizzando per quanto possibile il freno motore, evitando soprattutto di frenare in curva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here