Vallesi presenta Bach a Sirolo

1489

Appuntamento per domenica 8 luglio ore 21.15 alla chiesa del Rosario di Sirolo

Dopo il grande successo del concerto nella Chiesetta di S.M. di Portonovo del Maestro Roberto Vallesi tenutosi sabato 16 giugno 2018 che ha magistralmente interpretato una delle pagine più complesse e difficili della storia della musica:” le Suites a violoncello solo senza basso” di J.S. Bach, sul Conero si torna a far della gran musica classica e il maestro bissa domenica 8 luglio alle ore 21.15 alla chiesa del Rosario di Sirolo.

Roberto Vallesi è violinista, violista barocco, violoncellista “da spalla” IN DORICA CIVITATE PRIMUS LIUTAIO, presso il proprio Atelier “Arte e Liuteria” di Ancona con specifico interesse si rivolge anche al restauro e costruzione di archi storici, strumenti musicali ad arco ed a plettro. Autore di un trattato sulle vernici “Propoli in Liuteria”, specialista studioso di corde di antica e moderna manifattura, nel 1997 ha realizzato il primo violoncello piccolo “da spalla “di epoca moderna, il suo arco, e le relative difficilissime corde. Ponendo particolare attenzione “alla prassi storicamente informata”, depurandola da ogni inutile e pedante tecnicismo fine a sé stesso, con il suo prezioso violoncello piccolo a cinque corde, Roberto Vallesi ha più volte deciso di eseguire l’opera integrale delle “6 Suites a violoncello solo senza basso” di J.S. Bach Bwv 1007- 1012 “nel respiro di un unico concerto”: una esperienza continua e totalizzante in un tormentato percorso liturgico di un artista poliedrico. Alla domanda di un giornalista/musicologo che gli chiese di definire il suo intero percorso artistico rivolto a J.S. Bach ed alle sue Suites egli rispose: “…immaginare un suono avendolo evocato…realizzarlo, costruirlo…utilizzarlo divenendo io stesso strumento…strumento di altro strumento …: qui umilmente servo un genio compositore ispirato da Dio”.

Roberto Vallesi suona in questo concerto con un violoncello piccolo che ha costruito nel 1998 (su modello personale e con una speciale vernice di sola propoli), con un arco che ha realizzato nel 2012 (secondo studi compiuti su importanti fonti iconografiche) e corde che ha prodotto nel 2013 (secondo l’antica “prassi storicamente informata”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here