Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica, incontro in Comune

1063

Dopo il successo della prima giornata del torneo calcistico e dopo il riuscito incontro tra svago e aggregazione di ieri sera sulla scalinata del Passetto, i giovani calciatori croati e italiani in lizza per il Trofeo della Macroregione Adriatico Ionica sono stati gli ospiti di un incontro pubblico che si è svolto oggi in Comune, alla presenza del Sindaco Mancinelli, dell’assessore allo Sport Guidotti e degli altri partner istituzionali. Una manifestazione ormai consolidata -Noi in gioco per la Macroregione Adriatico ionica- che alle partite del trofeo Internazionale di Calcio Giovanile affianca momenti di incontro e scambio tra giovani determinanti nel processo di coesione tra le comunità appartenenti alle sponde del bacino marittimo. Il progetto si rivolge infatti ai giovani, alle scuole e al mondo dello sport con una progettualità che concilia il gioco, il dialogo, l’educazione.
Partecipanti, le squadre italiane: Provincia di Ancona: “Giovane Ancona Calcio”, Provincia di Ascoli Piceno: “Ascoli Picchio”; Provincia di Pesaro e Urbino: “Alma Juventus Fano”; e infine Atalanta Bergamasca, le squadre croate: “HNK Hajduk” e ”Adriatic Split”, alcune classi della scuola “Poijsan” di Spalato (Primo Ciclo Didattico, elementari e medie) mercoledì pomeriggio nello stesso stadio. Oggi pomeriggio finali e semifinali al Dorico.

Il nutrito comitato promotore dell’evento è composto da: Associazione Sportiva Giovane Ancona Calcio (ente promotore), Regione Marche, Arcidiocesi di Ancona-Osimo, Segretariato per l’Iniziativa Adriatico Ionica, CONI – Marche, Comuni di Ancona, Split, Arcevia e Ostra,Unione dei Comuni delle Terre della Marca Senone ” ( Senigallia, Arcevia, Barbara, Ostra, Ostra Vetere) Fora delle Camere di Commercio e delle Città dell’Adriatico e dello Ionio, dall’Ufficio Scolastico per le Marche – III ambito di Ancona, ANCI delle Marche, Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico, Museo Statale Tattile Omero, Camera di Commercio di Ancona; Garante dei Diritti dei bambini e degli adulti delle Marche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here