Si scaldano i motori del Formula SAE Italy, Formula Electric Italy & Formula Driverless

949

Sono state ufficialmente pubblicate oggi (https://www.formula-ata.it/) le date 2019 di Formula SAE Italy, Formula Electric Italy & Formula Driverless, la competizione tecnico-sportiva internazionale aperta, come evento educational, alla partecipazione di studenti di ingegneria provenienti dalle università di tutto il mondo, che traguarda quest’anno la 15°edizione la terza organizzata da ANFIA.

La manifestazione, che negli ultimi anni ha visto un notevole incremento sia del numero di studenti partecipanti (+30% dal 2016 al 2018), sia degli atenei (+21,7% dal 2016 al 2018) e dei Paesi rappresentati (+4% dal 2016 al 2018), si svolgerà dal 24 al 28 luglio nuovamente nel cuore della Motor Valley, presso l’Autodromo “R. Paletti” di Varano de’ Melegari (PR) – partner dell’iniziativa insieme a SAE International.

L’ultima edizione ha visto la partecipazione di circa 2.600 studenti suddivisi in 84 squadre –provenienti da 26 Paesi e da 79 diversi atenei – di cui 64 europei (14 gli italiani, provenienti da 13 diversi atenei) e 20 extra-UE.

L’apertura delle iscrizioni (https://www.formula-ata.it/how-to-register/) è prevista per il 28 gennaio alle ore 10.00, preceduta, dal 25 al 27, da una pre-registrazione riservata ai vincitori dell’edizione 2018 e a 5 team non europei. Le registrazioni si chiuderanno il 25 febbraio alle ore 13.00.

Formula SAE nasce nel 1981 per iniziativa della Society of Automotive Engineers (SAE) e prevede che gli studenti partecipanti si misurino nella progettazione e realizzazione di una vettura prototipo monoposto da competizione destinata ad un’eventuale commercializzazione, seguendo particolari vincoli di carattere tecnico ed economico, come se fosse commissionata da un’impresa del settore automotive per un utente non professionista. Durante la manifestazione, i team di studenti, suddivisi nelle classi di partecipazione Combustion (1C), Electric (1E) e Driverless (1D) – mquest’ultima al suo esordio in Italia nel 2018 e dedicata alla realizzazione di una vettura a guida autonoma – affrontano prove statiche Design, Business Presentation e Cost Event – e prove dinamiche in pista – Acceleration, Skid Pad, Autocross, Endurance; per la Classe Driverless Autocross ed Endurance sono sostituiti dalla prova di Trackdrive. La cosiddetta “Classe 3”, mcomprende i team che team presentano unicamente il progetto della vettura, senza prototipo.

Novità del 2019: l’aggiunta di 8 nuovi slot nella classe “elettrica”, tecnologia oggi al centro del dibattito sulle tendenze evolutive del settore automotive.

Gli slot saranno quindi 33 per la Classe 1E, 52 per la Classe 1C, 10 per la Classe 1D e 5 per la Classe 3. Presto si aprirà la raccolta sponsorship della manifestazione, che deve il suo successo anche al supporto delle aziende della filiera dell’automotive e del motorsport: nell’edizione 2018, 24 sponsor, tra cui i due main sponsor Dallara ed FCA (presente con il marchio Abarth), 4 technical partner, 3 media partner, oltre ai patrocinatori Regione Emilia Romagna, Comune di Varano de’ Melegari e Provincia di Parma.

L’obiettivo dell’evento resta quello di mettere al centro, più che l’agonismo in sé, le capacità maturate dai ragazzi in termini di conoscenze ingegneristiche, impegno, organizzazione e rispetto delle tempistiche, coordinamento della progettazione e presentazione del prodotto. Partecipare significa, quindi, avere l’opportunità di apprendere le dinamiche del lavoro in team, con regole  precise e scadenze da rispettare, ed essere messi alla prova sulle reali fasi costruttive e progettuali di un prototipo, con tutte le difficoltà che questo comporta.

Per ogni ulteriore informazione, è possibile visitare il sito dell’iniziativa (https://www.formulaata.it/), dove saranno man mano pubblicati tutti i dettagli sulla manifestazione e, in tempo reale, l’elenco dei team iscritti e partecipanti (https://www.formula-ata.it/registered-teams/).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here