AnconAmbiente: ripulita dalle scritte imbrattanti la Galleria Dorica

271

L’intervento di manutenzione straordinaria è stato effettuato dagli operatori questa mattina

Roberto Rubegni AD di AnconAmbiente

Ripulita da scritte imbrattanti questa mattina dagli operatori di AnconAmbiente la Galleria Dorica. “Il decoro urbano è al centro della nostra attività – ha dichiarato Roberto Rubegni AD di AnconAmbiente S.p.A. – e questa mattina le nostre squadre hanno operato presso la Galleria Dorica. Sono interventi che, ancora una volta, si rendono necessari per l’incuria e la maleducazione di alcuni, non dovrebbero certo far parte dell’operatività ordinaria di questa azienda. Gli interventi di manutenzione straordinaria proprio come si evince dal termine dovrebbero essere circoscritti a questa condizione, ma purtroppo non è così. Il mio invito è sempre quello di avere il massimo rispetto per il bene comune e la tutela e conservazione dei luoghi della nostra città”.

Antonio Gitto Presidente AnconAmbiente

“Le imbrattature da vernice spray rappresentano un serio problema – ha evidenziato Antonio Gitto Presidente di AnconAmbiente S.p.A. – e possono, nei casi peggiori, anche diminuire il valore di una casa, di un appartamento o di un locale commerciale che si vuole dare in affitto. Inoltre, queste scritte, rovinano facciate e rivestimenti e danneggiano il calcestruzzo e materiali di altro tipo, rimuoverle può essere problematico. Detergenti e solventi aggressivi non solo aggrediscono la vernice utilizzata, ma anche il colore della facciata con danni collaterali facilmente immaginabili”.

Questo genere di atto vandalico è un fenomeno molto complesso, che riguarda tutte le grandi città del mondo, ma che ha come minimo comune denominatore l’illegalità, scelta più o meno consapevole di chi commette il gesto, con conseguenze giuridiche e penali normate dall’ordinamento vigente.