Ernestomeda a Parigi, nel nuovo punto vendita di Eataly

411

Inaugurato lo scorso 12 aprile, il primo punto vendita di Eataly in Francia ospita una cucina Ernestomeda disegnata ad hoc da Giuseppe Bavuso, all’interno di un’aula dedicata alla formazione

Ernestomeda si riconferma uno dei brand protagonisti di Eataly: l’azienda marchigiana sarà infatti presente nel nuovo punto vendita Eataly di Parigi che, in collaborazione con Galeries Lafayette, ha aperto ufficialmente al pubblico lo scorso 12 aprile nel Marais, fra Rue Sainte Croix de la Bretonnerie e Rue du Temple.

Continua dunque la partnership tra Ernestomeda e l’insegna di Oscar Farinetti – avviata nel 2017 con la partecipazione a FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo, inaugurato a Bologna, e proseguita con la presenza dell’azienda a Eataly Stockholm, il punto vendita aperto in Svezia lo scorso anno – che approderà presto in Canada, con la prossima apertura di Eataly Toronto.

Con uno spazio di 4.000 metri quadrati – di cui 2.500 dedicati alla vendita di specialità gastronomiche e 1.500 alla ristorazione – oltre a una cantina di vini con 800 etichette, Eataly Paris porterà con sé la filosofia Slow Food e tutta la genuinità dei prodotti della tradizione enogastronomica italiana, ponendo come sempre l’accento sulla qualità delle materie prime e sulla sostenibilità della produzione.

La nuova insegna parigina propone la caratteristica formula di Eataly – mercato, ristorazione e proposta didattica – oltre a un’offerta al dettaglio di prodotti di alta qualità. Tra le peculiarità del nuovo punto vendita, un vasto patio coperto destinato a ospitare frutta e verdura.

Incorniciato dagli spazi dell’aula didattica, il modello di cucina Ernestomeda, disegnato da Giuseppe Bavuso appositamente per Eataly Paris è una vera e propria Icon, tra i progetti di maggior successo dell’azienda, caratterizzata da una configurazione a isola e personalizzata per adattarsi al meglio alle esigenze della scuola.

Il modello ideato ad hoc da Bavuso per il punto vendita parigino dà forma a una nuova idea di proposta didattica, che si discosta dal concept classico per avvicinarsi maggiormente alla dimensione di convivialità e condivisione della cucina. La Icon di Eataly Paris è composta infatti da un grande bancone con otto postazioni per la cottura comprensive di lavello e forno, di cui una dedicata ad allievi diversamente abili, così da permettere a tutti gli “apprendisti” della scuola di cucinare insieme allo chef e non solo di carpirne i segreti ai fornelli.

Una volta ultimata la cottura dei piatti, il bancone si trasforma in un ampio tavolo da pranzo, grazie a una serie di taglieri a incastro in grado di coprire le zone fuoco/lavaggio: ogni studente potrà così gustare il risultato della lezione appena conclusa.

L’isola-bancone è caratterizzata da colonne in laccato opaco Flat Matt Limo con ante Icon 22 e maniglie Gaptop in Corian Camel White e taglieri in Rovere impiallacciato, scelto ad hoc per Eataly per richiamare il colore e la finitura del pavimento dell’aula. Completano la composizione due eleganti pensili InLine in finitura Fumé e i capienti armadi dotati di ante Air, che consentono, anche da chiuse, il ricambio dell’aria all’interno dei mobili.

«Siamo molto orgogliosi che la nostra collaborazione con Eataly prosegua ancora una volta oltre i confini nazionali», sottolinea Alberto Scavolini, AD Ernestomeda. «Dopo l’inaugurazione di Eataly Stockholm, l’apertura del punto vendita parigino rappresenta senza dubbio un nuovo passo avanti per la diffusione e la conoscenza dell’eccellenza italiana nel mondo», conclude Scavolini.