Contratto da 550 milioni di dollari per Maire Tecnimont in Egitto

226

Maire Tecnimont S.p.A. annuncia che la propria controllata Tecnimont S.p.A. ha finalizzato con Egypt Hydrocarbon Corporation S.A.E. (EHC) tutte le condizioni tecniche e commerciali del contratto EPC relativo alla realizzazione di un nuovo impianto di ammoniaca ad Ain Sokhna, in Egitto. Il Gruppo Maire Tecnimont era già stato selezionato come EPC contractor esclusivo, come annunciato al mercato il 12 settembre 2019.

Il valore del contratto e’ pari a circa USD 550 milioni.

L’impianto produrrà 1.320 MTPD (metric tons per day) di ammoniaca e comprenderà le strutture ad installazioni ausiliarie. Lo scopo del lavoro comprende tutte le attività di Engineering, Procurement and Construction. Il completamento del progetto è previsto dopo 36 mesi dalla data di entrata in vigore del contratto, che scattera’ con il closing finanziario del progetto.

A tal riguardo, sia SACE che la US EXIM Bank (United States Export-Import Bank) stanno negoziando con EHC i termini del loro supporto al finanziamento del progetto.

L’ammoniaca prodotta sarà utilizzata per alimentare un impianto di nitrato di ammonio, già esistente e in funzione all’interno dello stesso complesso industriale, anch’esso di proprietà di EHC.

Basil El-BazPresidente di Egypt Hydrocarbon Corporation, ha commentato “Questo contratto rappresenta un’ulteriore opportunità per collaborare con Maire Tecnimont, un gruppo in cui riponiamo grande fiducia, date l’esperienza e l’ expertise tra i migliori del settore. Il progetto di espansione di EHC rappresenta una mozione di fiducia per l’economia egiziana e per le riforme intraprese. Il progetto sarà un catalizzatore per il settore minerario, dato che attrarrà investimenti stranieri, aumenterà le opportunità di occupazione, e fornirà le materie prime necessarie alle attività del settore.

Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, ha aggiunto: “Con questo risultato dimostriamo ancora una volta la grande resilienza del nostro core business in un periodo particolarmente sfidante per l’intero mercato. Siamo inoltre molto orgogliosi di svolgere un ruolo strategico nello sviluppo dell’industria dei fertilizzanti in Egitto con un cliente dal forte spirito imprenditoriale, come EHC”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here