Croazia in barca, il paradiso dell’Adriatico

192

La costa croata con la sua bellezza attrae numerosi visitatori e il modo migliore per esplorarla è in barca.

La Croazia è conosciuta come una destinazione che offre ai diportisti un’infrastruttura eccezionale, la parte croata dell’Adriatico è perfetta per la navigazione.

La Croazia ha 1.244 isole, baie nascoste, piccole spiagge pittoreschi villaggi, città da esplorare, migliaia di posti barca disponibili tutto l’anno e marina moderni.

Negli ultimi anni, grandi yacht delle persone più ricche del mondo e sempre più disportisi che si isolano dal mondo esterno godono di tutte le bellezze che la navigazione e il soggiorno in mare nel nostro paese può offrire.

La nautica è uno dei più importanti prodotti turistici croati per i quali la domanda in queste circostanze di mercato è particolarmente richiesta a causa della pandemia globale di coronavirus. L’aumento del numero di arrivi di diportisti conferma attualmente che questo settore è uno dei nostri punti di forza.

Sebbene la stagione turistica di quest’anno 4 mesi fa fosse molto incerta, ora possiamo affermare che il turismo nautico ha migliorato il quadro generale di questa stagione turistica difficile.

I risultati turistici di luglio sono migliori delle attese, grazie ai diportisti fedeli alla costa adriatica.

Molti grandi e mega yacht sono arrivati e gli armatori hanno riconosciuto la Croazia come una destinazione sicura.

Ad agosto, la Croazia ha raggiunto l’80% del numero di diportisti rispetto allo scorso anno.

Per quanto riguarda gli arrivi realizzati ad agosto il primo mercato è la Germania (16.141 arrivi), segue il mercato domestico la Croazia (10.411 arrivi) e al terzo posto si colloca l’Italia (7.934 arrivi) seguito dalla Polonia

(7.407 arrivi) ha dichiarato la Sig.ra Viviana Vukelic, direttrice dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo in Italia.

L’Ente Nazionale Croato per il Turismo ha lanciato un portale multilingue nautika.evisitor.hr che consente di effettuare il pagamento on line della tassa di soggiorno.

Il portale rappresenta un ulteriore modo di pagare la tassa nautica, che fino ad oggi si poteva pagare solo nelle Capitanerie di Porto e nelle filiali portuali.

Oltre alla lingua croata, il portale è disponibile anche in inglese, tedesco e italiano e guida l’utente attraverso il processo di registrazione e pagamento della tassa di soggiorno in modo semplice e chiaro.

Il pagamento si può effettuare con tutti i migliori circuiti di carte in circolazione e, una volta eseguito si riceverà una conferma all’ indirizzo e-mail fornito, che si dovrà conservare a bordo per tutto il periodo di soggiorno.

I diportisti la possono pagare in base alla lunghezza dell’imbarcazione e dal 2020 anche in base al numero di persone o al numero di pernottamenti, si ha la possibilità di scegliere la tariffa più conveniente, come avviene solitamente per un breve soggiorno.

Una vacanza in barca consente divertimento, distanza sociale e massima sicurezza, le misure igieniche la disinfezione delle barche per cui il settore spera di convincere sempre di più i turisti a noleggiare barche.

La scelta di una crociera in barca a vela nel nostro Paese si è rivelata sicura e ben studiata, la Croazia un’ottima destinazione di viaggio bellissima per i tanti diportisti italiani che vorrei ringraziare per averla scelta per la loro vacanza.

In più vorrei anche ringraziare tutti operatori del settore sia italiani sia croati che hanno lavorato al meglio in una delle stagioni più diverse e imprevedibile nella storia del turismo.

https://croatia.hr/it-IT/esperienze/nautica-da-diporto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here