Il MISE ha selezionato l’EDIH ABRUZZO MOLISE (EDIHAMO) per le candidature italiane idonee a partecipare alla gara ristretta europea per la costituzione di una rete europea di poli di innovazione digitale

249

Il Coordinatore del “COMITATO VOLONTARIO PER LA PROMOZIONE E ATTIVAZIONE DI UN EUROPEAN DIGITAL INNOVATION HUB IN ABRUZZO E MOLISE”, Marco Fracassi, Presidente dell’Associazione capofila, Match 4.0 DIH Abruzzo, a nome di tutti i soggetti interessati esprime estrema soddisfazione per l’esito positivo della prima selezione nazionale a cura della Cabina di Regia del MISE, che ha comunicato ufficialmente alla Commissione europea, nella serata di ieri, l’elenco dei Poli per l’innovazione digitale ritenuti idonei a partecipare alla call ristretta europea finalizzata alla rete degli EDIH.

La proposta per la realizzazione del Polo Digitale denominato “European Digital Innovation Hub Abruzzo e Molise – EDIH AMo” è stata condivisa da una compagine costituita da 23 soggetti: Università degli Studi dell’Aquila, Università degli Studi di Chieti-Pescara, Università degli Studi di Teramo, GSSI – Gran Sasso Science Institute, LNGS – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Digital Innovation Hub Abruzzo – MATCH4.0, Polo Innovazione Automotive – IAM, Polo Innovazione Scienze delle Vita – Capitank, Polo Innovazione ICT/Aerospazio, Polo di Innovazione Legno Mobile – PALM, Polo di Innovazione Agrifood – AGIRE, Polo di Innovazione Moda/Design – Moda Inn, Azienda speciale della Camera di commercio Chieti Pescara, Confindustria Abruzzo, Confindustria Molise CNA Abruzzo e CNA Molise, Confartigianato Abruzzo, ARAP Azienda Regionale Attività Produttive, ITS Meccanica, ITS Moda, ITS Mobilità Sostenibile, ITS Agroalimentare, ITS Efficienza Energetica.

Si tratta di una partnership rappresentativa delle competenze regionali in materia di Industry 4.0 adeguata per affrontare la successiva call europea prevista nei primi mesi del 2021.

Il percorso di costituzione del partenariato, un modello che si è rivelato sicuramente vincente in Abruzzo, è stato inclusivo ed ha avuto il pieno supporto della Regione Abruzzo, a partire dal patrocinio concesso dal Presidente Marco Marsilio.

La progettualità è stata predisposta con la competente collaborazione di tutte le componenti, con il prezioso coordinamento dell’Assessorato alle Attività Produttive, a partire dall’ex Assessore Mauro Febbo, del Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico – Turismo, Dott. Germano De Sanctis, e dal responsabile dell’ufficio nel Servizio Ricerca e Innovazione Industriale, dott. Daniele Antinarella, unitamente alla piena disponibilità del Presidente Arap, Giuseppe Savini, determinanti per la preparazione del piano.

La sfida consiste nel costituire la vera e propria “porta” di accesso per le imprese al mondo di Industria 4.0 perché mette a loro disposizione, direttamente o attraverso partner selezionati, servizi per introdurre tecnologie 4.0, sviluppare progetti di trasformazione digitale, accedere all’ecosistema dell’innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo.

Ciò attraverso una struttura diffusa sul territorio regionale per facilitare la trasformazione digitale dei processi produttivi, in particolare delle PMI. Le aree strategiche prioritarie sulle quali orientare le attività del EDIH Abruzzo-Molise sono: Agrifood, Automotive-Meccatronica, Scienze della Vita, ICT/aerospazio e Moda-Design e particolare attenzione sarà rivolta anche alle tematiche ambientali e all’economia circolare.

La grande soddisfazione per l’inclusione della proposta nell’elenco delle candidature italiane spinge ora a rinnovare con forza l’impegno, già nelle prossime settimane, nel perseguire l’obiettivo finale nella successiva fase di selezione comunitaria, con l’ottica di non disperdere un prezioso lavoro del sistema Abruzzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here