Infrastrutture Friuli Venezia Giulia, oltre 104 mln per Programma opere 21-23

179

Con il Programma triennale 2021-2023 delle
opere pubbliche diamo risposte concrete al territorio del Friuli
Venezia Giulia, investendo risorse importanti per portare avanti
iniziative di carattere ambientale, per realizzare infrastrutture
di telecomunicazione a banda ultralarga e in fibra ottica oggi
sempre più fondamentali e per potenziare i comparti economici
strategici per la nostra Regione”.

L’assessore  (segue)alle Infrastrutture, Graziano Pizzimenti,
commenta così l’approvazione della Giunta regionale del Programma
triennale 2021-2023 delle opere pubbliche e l’Elenco annuale
2021, per un importo totale che supera i 104 milioni di euro.

“Rispondono a questa visione dell’Amministrazione regionale –
spiega Pizzimenti – i 4 mln di euro per la progettazione e la
realizzazione di interventi infrastrutturali per lo sviluppo del
Porto di Monfalcone, gli oltre 15 mln destinati alle opere
collegate allo stabilimento Caffaro di Torviscosa e i numerosi
progetti del Pordenonese”.

“In ambito turistico vanno segnalati ancora i 4,5 mln di euro per
la sistemazione dell’area demaniale marittima statale del
Porticciolo di Grignano a Trieste. Per la tutela del nostro
patrimonio culturale – aggiunge l’assessore – sono
particolarmente significativi anche i 3,6 mln per i lavori di
restauro dell’esedra di levante a Villa Manin di Passariano che
ospiterà delle sale espositive e i 4,6 mln per l’immobile di Riva
Nazario Sauro a Trieste”.

Oltre 10 milioni di euro del Programma triennale sono destinati
poi alle infrastrutture digitali. “Vogliamo continuare a favorire
il processo di digitalizzazione degli istituti scolastici e
dell’intero territorio del Friuli Venezia Giulia – afferma
Pizzimenti – con interventi per potenziare la banda ultralarga e
la fibra ottica, per esempio, nei Comuni di Codroipo, Latisana e
Spilimbergo”.

Il documento deliberato oggi dalla Giunta prevede anche
finanziamenti complessivi per 6 mln di euro per l’implementazione
di alcune opere che consentiranno ai Comuni montani di Claut,
Pontebba, Tarvisio, Forni Avoltri e Sappada di prepararsi al
meglio per Eyof 2023, il Festival invernale dei giochi olimpici
della gioventù europea che si terrà in Friuli Venezia Giulia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here