Ancona by wine dal 27 al 29 agosto

352
mde

Dal 27 al 29 agosto il capoluogo marchigiano ospita la prima edizione di Ancona by wine mostra mercato, degustazione ed eventi dedicati.

Da un’idea dell’Amministrazione comunale- Assessorato Cultura e Turismo, in collaborazione con AIS- Associazione Italiana Sommelier Marche, delegazione di Ancona,  Ancona by wine si presenta come una manifestazione ricca di contenuti legati ad uno dei prodotti principe del territorio, il vino appunto, nelle sue molteplici accezioni, dalla piacevolezza della degustazione di un prodotto certificato e di elevata qualità, al ruolo crescente che ha nell’economia agroalimentare, nella ristorazione e nei locali, nella sua formidabile valenza rispetto all’accoglienza, al tempo libero e alla socializzazione e naturalmente sul piano della  cultura, della tradizione e dell’innovazione insieme  e della promozione del territorio di Ancona e del Conero in Italia e all’estero

 L’UOMO E IL VINO,  una panoramica d’insieme che ha accompagnato la storia dell’evoluzione della civiltà.  Il vino è cultura perché assieme alla scoperta dei vitigni e della loro storia si registra allo stesso tempo una traccia del passaggio di popoli, tradizioni, gusti e usanze che prendono le mosse dal vino stesso.  Se le coltivazioni più antiche, rinvenute in Cina, risalgono all’incirca al 7000 a C,  in Occidente le prime coltivazioni (4500 a C ) rimandano alla Grecia e alla Sicilia, progenitrici del territorio dorico.

L’origine del vino Conero, prodotto sul versante costiero e e nell’immediato entroterra anconetano, risale al Medio Evo.  Si deve infatti la sua invenzione ai monaci che abitavano

le abbazie sorte nei dolci pendii della zona, di grande richiamo per i mistici.    La natura selvaggia del promontorio insieme all’aria salmastra gli conferiscono le sue particolari proprietà.   Rosso, bianco o rosato, il vino costituisce una eccellenza del nostro territorio, frutto del sapiente lavoro dell’uomo sempre più rispettoso e attento delle esigenze dei fruitori, della clientela nazionale e internazionale,  come della tutela e valorizzazione dell’ambiente.

 LA MANIFESTAZIONE.    Concepita come una tre giorni alla portata di tutti, turisti, visitatori e residenti,  Ancona by wine si propone con un ventaglio di appuntamenti sfiziosi in grado di soddisfare tutti, giovani e meno giovani che potranno orientarsi lungo i sentieri del vino a seconda dei proprio interessi, gusti e disponibilità.   L’appuntamento centrale è certamente la Mostra mercato che si svolgerà nelle serate di sabato e domenica a partire dalle ore 18 fino alle 23 nel centralissimo corso Garibaldi,  lungo un percorso perimetrato e organizzato attorno alle  20 cantine del territorio della Delegazione AIS di Ancona che hanno risposto all’invito:  i visitatori potranno accedervi pagando un biglietto del costo di 10 euro ed effettuare 5 assaggi dei vini preferiti.   Una piazza del vino, in sostanza, dove  degustare i migliori prodotti del territorio, approfondirne la conoscenza nell’incontro con i sommelier e i produttori,  incontrare gli amici e trascorrere una piacevole serata.

L’evento sarà condotto nella piena osservanza delle regole anti-Covid, all’ingresso verrà richiesto Green Pass e documento di identità  e consegnato un calice da utilizzare per tutte le degustazioni.

La Mostra mercato sarà preceduta e affiancata da 3 appuntamenti dedicati specificamente alla degustazione mirata di vini delle 3 tipologie classiche: rosso, rosato e bianco   A cura della delegazione AIS Ancona, si svolgeranno nei pomeriggi del 27-28 e 29 nella suggestiva cornice di piazza san Francesco (v. programma).  Si tratta di incontri a numeri chiuso e limitato, per i quali è necessaria la prenotazione via mail a ancona@aismarche.it

Suggestivi e accattivanti gli eventi di natura culturale ideati per questa prima edizione di Ancona by wine: grazie alla disponibilità  della direttrice del Museo Archeologico Nazionale delle  Marche,  prof. Nicoletta Frapiccini,   nei tre giorni della manifestazione,  nella fascia oraria 17.15 – 19.15  sarà possibile partecipare a visite guidate  sul tema del vino e del bere, dall’antichità ad oggi.  Come per le degustazioni si tratta di eventi gratuiti, con prenotazione obbligatoria telefonando almeno 24 ore prima al numero 071 202602.

Un altro appuntamento da non perdere è quello di sabato  28 agosto alle ore 18.30 presso la Pinacoteca civica “Podesti” dove il curatore, prof. Stefano Zuffi terrà una conferenza su “L’uva e il vino nella storia e nell’arte”.  Su prenotazione ai seguenti contatti: 071 2225047 (negli orari di apertura) e      museicivici.ancona@gmail.com

Per identificare la kermesse  è stato ideato un logo su misura,  riportato su manifesti e locandine e altro materiale.

Ancona by wine–  afferma l’assessore alla Cultura e al Turismo Paolo Marasca-   conclude la rassegna Ancona Summer Weekend, un pacchetto di iniziative commerciali e di spettacolo voluto per animare il centro cittadino, seppure entro i limiti indicati dall’attuale normativa. Un esperimento, che vuole sia consolidare la comunità in un periodo come questo, sia avviare un percorso che, presto, sarà particolarmente interessante per tutto il centro città. La manifestazione dedicata al vino è il culmine di questa “stagione cittadina” di Ancona, dalle grandi potenzialità e che può coinvolgere tanti soggetti. Il culmine per il suo indiscusso valore, e anche perché ha l’ambizione di diventare un appuntamento annuale che valorizzi e sostenga le produttrici e i produttori di vino del nostro territorio, anche mettendoli in relazione con i luoghi della città, i siti culturali e gli operatori. ” 

A proposito di Ancona summer weekend si ricorda che nei giorni della kermesse dedicata al vino e alle cantine,   in piazza Cavour farà tappa ancora una volta il cinema itinerante e in piazza Roma ci saranno spettacoli degli artisti di strada:  sabato 28 agosto Piero Massimo Macchini  con “Fuori porta, viaggio ai confini della fantasia, spettacolo di pantomima, musica e improvvisazione;  domenica 29 agosto Alessio Burini con  “L’incontro Tempo: spettacolo di manipolazione clave, contact sfere, verticalismi, danza con oggetti e ruota Cyr”

PROGRAMMA     ANCONA BY WINE

Venerdì  27 AGOSTO

 

ore 17.15 – 19.15

Visite guidate al Museo Archeologico

Un brindisi nell’antichità

Viaggio tra vino, coppe e vasi per bere nel passato

 

ORE 17.30  (*) Evento degustazione Ais  su prenotazione Piazza San Francesco

 

Saluto del Presidente Regionale AIS Sommelier Stefano Isidori.

“L’evoluzione del vino rosso dei contadini pescatori del ” monte”. Il Conero Riserva,connubio di corpo ed eleganza” . Relatore e degustatore. Maestro Sommelier Gualberto Compagnucci

 

Sabato 28 AGOSTO

 

Mostra mercato dei produttori di vino e cantine della delegazione Ais di Ancona

Corso Garibaldi

Apertura stand ore 18, termine ore 23

 

ore 17.15 – 19.15 Visite guidate al Museo Archeologico

Un brindisi nell’antichità

Viaggio tra vino, coppe e vasi per bere nel passato

 

Ore 17.30  (*)  Evento degustazione Ais  su prenotazione in Piazza San Francesco

“Conero in Rosa .Colore, luce e fragranza nella nuova sfida del Montepulciano”. Relatrice e degustatrice. Sommelier Simona Sestili

 

ore 18.30 Pinacoteca civica “Podesti”

conferenza del prof. Stefano Zuffi

“L’uva e il vino nella storia e nell’arte”

Su prenotazione ai seguenti contatti: 071 2225047 (negli orari di apertura)

museicivici.ancona@gmail.com

 

 

 

Domenica 29 AGOSTO

 

Mostra mercato dei produttori di vino e cantine della delegazione Ais di Ancona

Corso Garibaldi

Apertura stand ore 18, termine ore 23

 

ore 17.15 – 19.15 Visite guidate al Museo Archeologico

Un brindisi nell’antichità

Viaggio tra vino, coppe e vasi per bere nel passato

 

Ore 17.30 (*)  Evento degustazione Ais  su prenotazione Piazza San Francesco

Bianchi da Mare, e non solo. Le tante sorprese di Conero e dintorni”   Relatore e degustatore Maestro Sommelier Gualberto Compagnucci.  Introduzione del Delegato AIS di Ancona. Sommelier Daniele Sordoni

 

(*)   Il costo di ogni evento Ais  è di 10.00 euro con limite massimo di 25 persone. Prenotazione via mail a ancona@aismarche.it

 

 

I PERCORSI DEL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DELLE MARCHE

Un brindisi nell’antichità.   Viaggio tra vino, anfore e vasi da simposio

 

Nelle giornate di venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 agosto, in occasione dell’evento Ancona by wine, il Museo Archeologico Nazionale delle Marche propone visite guidate dedicate al vino, alla sua storia e al suo consumo attraverso le straordinarie testimonianze archeologiche provenienti dal territorio, esposte nelle sale di Palazzo Ferretti.

Bevanda speciale, dono di un dio, il vino ha acquisito nel tempo un ruolo centrale non solo in ambito enogastronomico, ma anche farmacologico, economico, commerciale, rivestendo importanti funzioni rituali e sociali come attestano le pratiche del simposio e del convivio. Dalle raffinate ceramiche di importazione con i grandi vasi per mescere e insoliti bicchieri come il rhyton ai contenitori da trasporto, le anfore vinarie, si snoda il lungo racconto di una sostanza preziosa e molto ricercata. Un viaggio tra archeologia e mito, tra letteratura e antropologia, tra viticoltura e vinificazione.

È la cultura del vino che interessò in antico il medio Adriatico, coinvolgendo anche rotte di transito e porti come Numana e Ancona.

 

Visite guidate dalle 17.15. Prenotazione obbligatoria al n. di telefono 071. 202602

 

 

LE CANTINE DI  ANCONA BY WINE

 

  1. Angeli di Varano
  2. Castellani
  3. Carletti
  4. Conte Leopardi
  5. Fattoria Le Terrazze
  6. Fattoria Lucesole
  7. Fioretti Brera
  8. Garofoli
  9. Giusti Piergiovanni
  10. Lanari
  11. Malacari
  12. Marazzi Vittoria
  13. Marchetti
  14. Mazzola
  15. Mezzanotte
  16. Moroder
  17. Strologo
  18. Spinsanti
  19. Umani Ronchi
  1. Vigna della Cava

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here