Conerobus Service, rientro in classe con i nuovi scuolabus

140

Si amplia la flotta con sette mezzi Euro 6. Dal 7 gennaio servizio al via in quattro nuovi Comuni della provincia di Ancona. In fase di attivazione la app per seguire col cellulare il tragitto dei figli. Prevista anche l’analisi della viabilità per studiare alternative ai punti critici

 Oltre trenta scuolabus, di cui sette nuovissimi mezzi Euro 6 di ultima generazione. E, a breve, la possibilità per i genitori di seguire il percorso dei propri figli direttamente da smartphone o tablet.

Sono le principali novità introdotte da Conerobus Service che, alla ripresa delle lezioni dopo l’Epifania, interesseranno anche il trasporto scolastico dei Comuni di Falconara Marittima, Ostra Vetere, Camerata Picena e Camerano.

Con le quattro new entry la partecipata di Conerobus (società di gestione della mobilità del capoluogo marchigiano e provincia) è pronta ad assicurare il servizio scuolabus a dieci Comuni dell’Anconetano.

Sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica sono le parole d’ordine dell’azienda, che ha scelto di puntare su un trasporto scolastico sempre più ecologico e informatizzato.

“Il rinnovo e l’ampliamento della flotta di scuolabus – afferma il presidente di Conerobus Service, Muzio Papaveri – rientra nella più ampia strategia di investimenti che da tempo stiamo perseguendo con l’obiettivo di potenziare ulteriormente la qualità e l’efficienza del servizio erogato, valorizzando una mobilità sempre più all’avanguardia. Un percorso virtuoso che sta riscuotendo apprezzamenti tra le amministrazioni che serviamo. E’infatti per noi motivo di orgoglio la richiesta da parte dei Comuni per i quali gestiamo il trasporto scolastico di mettere mano al traffico, per capirne criticità e individuare possibili soluzioni grazie a studi della viabilità che Conerobus Service conduce da tempo con professionalità, sviluppando con successo soluzioni migliorative”.

L’intero parco scuolabus, potenziato con l’ingresso di sette nuovi mezzi Euro 6, è composto da veicoli di varie tipologie e dimensioni (da 22 fino a 61 posti) ed equipaggiato con un sistema di geolocalizzazione satellitare. Dotazione, quest’ultima, che consentirà alla centrale operativa della società di vigilare sull’andamento dell’intero servizio in tempo reale e, non appena informatizzati i percorsi e le fermate, anche alle famiglie di monitorare i tragitti casa – scuola – casa tramite l’app Paline.cloud.

Conerobus Service si è ufficialmente aggiudicata la gestione del servizio scuolabus, affidata tramite la Stazione unica appaltante Marche (Suam), anche per i Comuni di Falconara Marittima, Ostra Vetere, Camerata Picena e Camerano, da gennaio, dopo la revoca del contratto alla prima classificata. Le quattro amministrazioni si aggiungono alle sei per le quali l’azienda gestisce già da tempo il trasporto scolastico:  Castelleone di Suasa, Corinaldo, Trecastelli, Montemarciano, Agugliano e Polverigi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here