A scuola di controllo di produzione nell’alimentare

516

 Il comparto agroalimentare necessita di figure sempre più specializzate. Per venire incontro alle esigenze delle aziende di questo settore, Confapi Industria Ancona ha proposto e sta curando un corso per favorire il reinserimento e formare personale di “Tecnico del controllo della produzione per il settore Alimentare” finanziato dalla Regione Marche con fondi Fse.

Il corso ha preso il via lo scorso ottobre, avrà la durata complessiva di 500 ore articolate in 300 ore di lezioni teorico/pratiche svolte finora tutti in modalità webinar e 200 ore di stage in azienda.

Il corso ha previsto anche due incontri formativi ed informativi presso aziende associate a Confapi Industria Ancona per approfondire alcuni punti.

I partecipanti sono stati in visita all’azienda Santini Carni & C. Sas a Borghetto di Monte San Vito (AN) incontrando il docente dei moduli “Lavorazioni e produzione aziendale” e “Controllo della produzione” approfondendo i temi e presso l’azienda MAGRÌ Srl di Ancona per il modulo di “Interventi correttivi nel processo di produzione”.

“In un corso necessariamente in didattica a distanza le visite presso le aziende acquistano una rilevanza fondamentale per far vedere come avviene un processo produttivo – spiega Michele Montecchiani, Direttore di Confapi Industria Ancona – dalle fasi iniziali di produzione fino al prodotto finito con le particolarità di ciascuna realtà”. “Gli allievi hanno un riscontro pratico di quanto appreso e vedono applicati alcuni contenuti oggetti del corso di studio”.

Questo corso formativo è un’opportunità di riqualificazione professionale per disoccupati e occupati residenti nelle Marche oltre che per giovani in cerca di prima occupazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here