CNA Federmoda in visita all’azienda Green Line di Recanati

324

Si è svolta ieri la visita da parte della Presidenza CNA Federmoda Ancona all’azienda Green Line di Recanati, che tratta la raccolta ed il riciclo dei rifiuti tessili, la commercializzazione delle materie prime tessili, stock di tessuti, filati e pezzame per l’industria e grazie alla loro specializzazione, ai macchinari e agli automezzi acquisiti, sono diventati negli ultimi anni una eccellenza nazionale.

Il materiale, che viene da loro ritirato presso le industrie tessili di tutta Italia, viene depositato nei loro grandi magazzini, selezionato per tipologia e lavorato in base alla loro composizione e destinazione (filatura, sfilacciatura, garnettatura, fusione) diventando così materia prima. I titolari Luca Calcagni e sua moglie Antonella  hanno accompagnato il gruppo composto da una quindicina di imprenditori CNA, ed hanno  raccontato loro la storia dell’azienda e hanno presentato le lavorazioni effettuate. In particolare la delegazione è stata colpita dal nuovo impianto, unico in Italia, che serve a triturare tessuti e persino capi finiti, espellendo tutti i materiali non tessili (zip, bottoni e altro).

La delegazione era composta dai membri della CNA Federmoda Ancona Cristina Tajariol, Emanuela Pulcinelli, Gaia Segattini, Sabrina Esposto e Lisa Racchi, dalla Presidente CNA Federmoda Marche Dorina Marini, dalla Presidente CNA Federmoda Pesaro Olivia Monteforte, dagli imprenditori Isabella Paoletti, Andrea Starnari e Attilio Sorbatti, venuto con una delegazione del Comune di Montappone con il Vicesindaco, interessati ad un progetto sul distretto del cappello.

“Tra gli obiettivi che ci siamo dati come gruppo di lavoro” – dichiara Cristina Tajariol, presidente CNA Federmoda Su Misura – “c’è quello di fornire alle tante piccole realtà artigianali del territorio strumenti per crescere e sviluppare i loro prodotti eccellenti anche in un’ottica di sostenibilità. Questa visita infatti si inserisce nel programma di lavoro che CNA Federmoda dedica alla sostenibilità e per la quale saranno organizzate presto altre iniziative il 22 aprile ad Ascoli Piceno e il 27 e 28 aprile a Firenze.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here