Ancona, controlli Polizia Locale: oltre 250 veicoli verificati, più di 20 sanzioni, verbali chilometrici e c’è pure chi vuol fare il selfie con gli agenti per ricordo

307
Senza patente e pure scaduta, senza assicurazione e revisione del mezzo, e con un etilometro a 2,07…alla lunga lista di sanzioni risponde alla Polizia Locale: “Dai, facciamoci un selfie”!
Capita pure questo agli agenti della Polizia Locale di Ancona che come ogni venerdì effettuano controlli sulle strade del territorio comunale per verificare l’osservanza delle norme del Codice della Strada ma soprattutto l’indice di sicurezza dei veicoli in circolazione.
Ed è stato un “venerdì nero “ per gli automobilisti ed i centauri…i controlli stavolta sono stati concentrati in città con una postazione in Corso Carlo Alberto con 10 agenti, di cui tre motociclisti, coordinati da due ufficiali ed hanno interessato oltre 250 veicoli con più di venti sanzioni.
Ma è stata anche la “notte dei lunghi verbali” dove alcuni hanno accumulato tantissime infrazioni e tutte insieme.
Nel complesso l’operazione di controllo ha prodotto sanzioni di varia natura: 9 mancate revisioni (€ 173 di sanzione che diventano 121 se pagati entro 5 giorni e sospensione dalla circolazione fino alle revisione); 3 sanzioni per mancanza delle assicurazioni; 2 per mancanza di patente al seguito, 2 per patenti scadute, 2 per circolazione con fari rotti; 2 guide senza patente di cui una amministrativa e una reiterata per cui penale ed 1 guida in stato di ebbrezza, ed un’ultima al solito automobilista che guida con i fari spenti nella notte.
Non era ancora l’imbrunire ieri sera, quando una Honda effettuava strane manovre, infilandosi nel parcheggio di un supermercato di via della Montagnola. Agli agenti della comandante Liliana Rovaldi non sfugge lo strano atteggiamento tant’è che decidono di appostarsi nel parcheggio di un altro supermercato limitrofo in attesa del centauro, il quale poco dopo, riappare e viene prontamente intercettato dalla pattuglia. Risultato: revisione e assicurazione scaduta dal 2018, guida senza patente. Agli agenti non è restato altro che comminare sanzioni per un totale di 5.100 euro e disporre il fermo del veicolo per 90 giorni.
Poco dopo nelle fitte maglie incappa un altro soggetto che risulterà già denunciato nel giugno scorso per reiterata guida senza patente; il veicolo era anche stato posto allora sotto sequestro per mancanza dell’assicurazione. Pagato il precedente verbale aveva riottenuto il mezzo ma non fatta l’assicurazione. Perciò agli agenti è toccato stilare un verbale enciclopedico per qualche migliaio di euro, procedere alla denuncia penale per reiterata guida senza patente e confiscare l’auto.

Sono da poco passate le 23 quando viene fermata un’auto per il controllo dell’assicurazione e della revisione. Purtroppo la patente dell’automobilista risulta scaduta dal 2020 e non l’ha con sé perchè l’ha smarrita (ma non aveva effettuato neanche le pratiche per ottenerne il duplicato). Insomma al termine di una gran chiacchierata e dopo il verbale di rito, gli agenti decidono di sottoporlo ad alcoltest che risulta 2,07mg/l. Scatta così la denuncia penale (ma nessuna sanzione al veicolo in quanto intestato a soggetto terzo); sarà invece raddoppiato il periodo di sospensione della patente stabilito dal giudice come previsto in questi frangenti dalla legge. Al termine ha chiesto agli uomini della comandante Rovaldi persino un selfie ricordo…

Infine, un altro conducente è stato sanzionato con un verbale chilometrico per mancanza di revisione, patente al seguito ma scaduta nel 2021 e con zero punti sul documento.
“Queste verifiche – afferma la comandante Rovaldi – hanno l’obiettivo di favorire una rinnovata consapevolezza da parte dei conducenti sulla necessità di garantire massima sicurezza dei mezzi su strada. Oltre al giusto stato psico-fisico, sono le condizioni in cui versa il veicolo a garantire una circolazione sicura e a fare la differenza in caso di sinistro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here