Un Ministero dell’Intelligenza artificiale, dell’innovazione e della digitalizzazione con sede a Milano

197

“L’idea lanciata da Matteo Salvini di istituire un Ministero dell’Intelligenza artificiale, dell’innovazione e della digitalizzazione con sede a Milano è ottima, e valorizzerebbe il grande lavoro che Regione e Comune stanno facendo, insieme alle università, le imprese i centri di ricerca pubblici e privati del territorio su questo tema. Si tratta di un impegno che può e deve essere messo al servizio dell’intero Paese”. Lo afferma la Prof.ssa Marina Brambilla, prorettore dell’Università Milano Statale (UniMi), che aggiunge: “Il progetto Milano Innovation District (MIND) è volto alla creazione di un ecosistema specificamente pensato per ospitare un polo tecnologico finalizzato alla ricerca scientifica, con una visione che coniuga l’aspetto scientifico, accademico e di cura dell’ambiente. Questo distretto ospiterà numerose istituzioni che, nel loro complesso, costituiranno un ambiente particolarmente fertile per lo sviluppo di progettualità innovative e tecnologie avanzate, tra cui l’Università degli Studi di Milano, Human Technopole, il nuovo Ospedale Galeazzi e una moltitudine di aziende e centri di ricerca privati”. “E’ un contesto ideale per sviluppare progetti innovativi, esperienze, idee e ricerche che possano circolare liberamente. In Italia, la ricerca è stata troppo a lungo chiusa tra le mura delle Università: la contaminazione è il primo fattore di sviluppo di un polo scientifico dell’innovazione. Sarebbe anche il contesto ideale per questo Ministero”, conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here