Completati i lavori di efficientamento energetico nella sede dell’Ente parco del Conero

369

Silvetti, Presidente: “Abbattiamo i costi di gestione e rendiamo più fruibili gli spazi confermando l’attenzione alla sostenibilità”. Zannini, Direttore: “Importante intervento sia per il Centro Visite che per la sede direzionale con in impianto fotovoltaico di 18,9 kW”

 

 

 

Attenzione alla sostenibilità e ai costi di gestione, migliore fruibilità degli spazi.

Ecco gli obiettivi raggiunti dal consiglio direttivo dell’Ente parco regionale del Conero dopo il completamento dei lavori per l’efficientamento energetico del centro direzionale e del centro visite.

L’importo comprensivo dei lavori è stato di € 330.000,00 euro sostenuto con fondi propri e, per il 75%, da bando del Por FESR 14-20 – Asse 4 – Azione 13.1.2° – Interventi di efficienza energetica negli edifici Pubblici”.

Dopo la messa a norma del Teatro del Conero inaugurato lo scorso 23 giugno, per il Parco del Conero il lavoro di manutenzione e miglioramento degli spazi esistenti ha segnato un’altra tappa importante che conferma la capacità progettuale dell’Ente Parco.

Il Rup dell’intervento è stato l’Arch. Ludovico Caravaggi Vivian, Responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Parco del Conero assistito nella progettazione dagli Ing. Giorgio Bartoloni e Paolo Palumbo.

“Fin dall’insediamento di questo consiglio direttivo avvenuto circa due anni fa – dice il Presidente Daniele Silvetti – si è presentata come impellente la necessità di un ammodernamento ed efficientamento complessivo del sistema di illuminazione e climatizzazione delle strutture, di una riduzione dei costi di gestione in nome di una attenzione alla sostenibilità economica ed ambientale che deve essere insita nell’amministrazione di un ente pubblico e che in particolare gestisce un’area protetta”.

“Per questo, intercettati fondi del Por FESR, abbiamo destinati anche fondi propri e, grazie alla professionalità dei nostri tecnici, gestito i lavori ora conclusi” – ha aggiunto Silvetti.

L’intervento ha previsto in particolare la dismissione del vecchio impianto termico a gas e l’installazione di un impianto con pompa di calore di tipo aria/Acqua per gli uffici dell’Ente Parco e per i locali del centro visite e l’installazione di un impianto fotovoltaico da 18,9 kWp in copertura;

“L’intervento realizzato – spiega il Direttore Marco Zannini – è rispondente alle finalità del bando rappresentando il giusto mix tra la riduzione del fabbisogno di energia non rinnovabile, l’incremento dell’energia rinnovabile, la riduzione delle emissioni di CO2 ed il rapporto tra potenziale risparmio energetico per € investiti”.

Grazie al completamento dei lavori vi sarà una riduzione di emissione di gas effetto serra e inquinanti di circa 21,00 kg/m2 anno e la riduzione dei Consumi energetici di circa 104,84 kWh/m2anno”. La Producibilità di energia elettrica annuale è di circa 22724 kWh.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here