LoJack rafforza il monitoraggio e l’intelligence sulle flotte aziendali

453
Back view of male employee talk on video call with smiling african American colleague or client, businessman have webcam online team briefing or meeting, engaged in web conference with partner

Il monitoraggio e l’analisi degli indicatori strategici delle flotte aziendali diventa sempre più puntuale e avanzato: dalla gestione dei momenti critici dovuti al verificarsi di un incidente, alle necessità di ricarica dei veicoli ibridi ed elettrici; dalle attività di manutenzione predittiva che rendono più sicuro il parco auto e consentono di ridurre i costi di gestione, al monitoraggio dei veicoli in pool.

Sono queste le principali novità annunciate oggi da LoJack, Gruppo CalAmp (NASDAQ: CAMP), società leader nelle soluzioni telematiche per la mobilità e nel recupero dei veicoli rubati, in occasione dell’evento Fleet Motor Day, in programma a Roma.

Sono diverse le novità che integrano la già ampia offerta di soluzioni per i fleet e mobility manager. A partire dalla disponibilità di nuove analisi relative alla sicurezza del parco, con dati essenziali sulle percentuali di uso delle auto e dati aggregati generali di flotta su percorrenze, ore di utilizzo, durata soste, tempo di accensione motore.

Altra funzione essenziale che sta dando risultati incoraggianti per le imprese riguarda l’implementazione nella piattaforma Fleet Telematics del sistema intelligente di gestione degli incidenti CrashBoxx®: un tool di immediata consultazione che permette alle società di noleggio e ai fleet manager di essere informati istantaneamente sui sinistri che vedono coinvolti le auto del proprio parco. Dalla piattaforma è possibile ricevere le informazioni e i dettagli sull’evento per poter valutare ogni singolo episodio in base alla sua reale gravità, contattando il driver e attivando i necessari soccorsi meccanici o sanitari. Un sistema che, a 18 mesi dal suo utilizzo, ha portato le compagnie di noleggio ad una riduzione della quota dei sinistri passivi dal 60% al 48%.

Un ulteriore passo in avanti è stato compiuto anche sul fronte dell’esperienza di monitoraggio dei percorsi delle auto in parco. Oggi è possibile ripercorrere in qualsiasi momento i tragitti effettuati da ogni singola vettura attraverso un moderno sistema di riproduzione visuale degli spostamenti.

La piattaforma si rivela poi particolarmente preziosa per le aziende impegnate nel trasporto di beni deperibili, di semirimorchi e cargo o di merci che necessitano particolari condizioni di trasporto, garantendo il monitoraggio costante della temperatura e dei parametri ambientali. Tale controllo aumenta la sicurezza del trasporto e migliora la visibilità e integrità del carico.

La sicurezza della flotta da sempre passa dalle attività di manutenzione, ancor meglio se predittiva, e oggi per i fleet manager si gioca anche sulla capacità di pianificare interventi sulla base di specifici parametri, evitando guasti e fermi. La piattaforma Fleet Telematics di LoJack permette alle società di noleggio e ai fleet manager di essere informati preventivamente sulle scadenze di manutenzione ordinaria e sui piani di intervento dettati da requisiti di legge o dalla car policy dei veicoli ed elaborati sulla base di intervalli temporali, del chilometraggio o anche delle “ore lavorate” per le macchine movimento terra, ad esempio. Il gestore della flotta, inoltre, sarà informato in tempo reale anche sull’eventuale accensione della spia di malfunzionamento su uno o più veicoli del parco e potrà così pianificare tempestivamente il suo rientro in officina per la necessaria manutenzione, fornendo prezioso supporto al driver, prevenendo guasti e costi di riparazione più significativi e aumentando l’efficienza operativa.

Le ultime due novità annunciate oggi riguardano infine la gestione degli e-vehicles, sempre più diffusi nelle flotte aziendali, e il riconoscimento automatico del driver per le vetture in pool.

Accedendo alla piattaforma, il gestore della flotta può oggi facilmente visualizzare lo stato di carica delle batterie dei singoli mezzi in flotta e quindi è in grado di organizzare al meglio gli spostamenti dei veicoli oppure indirizzarli con urgenza verso la necessaria ricarica.

Ulteriore funzionalità riguarda il riconoscimento automatico del driver alla guida mediante una driver tag. Grazie a questa soluzione il fleet manager può sempre sapere in ogni momento chi sta guidando una vettura non assegnata o chi lo ha fatto in passato, rendendo così più trasparente ed efficace la gestione di questa parte della flotta.

“Le nostre soluzioni per le flotte aziendali si sono nel corso degli anni ampliate alla gestione di differenti veicoli, non solo auto e vicoli commerciali leggeri, ma anche truck, trattori, macchine movimento terra, veicoli speciali, con un occhio particolare alle nuove alimentazioni” – ha evidenziato Massimo Braga, Direttore Generale di LoJack Italia – “Attraverso una soluzione flessibile, adattabile alle specifiche esigenze della singola flotta e in costante evoluzione (ogni 2 settimane la nostra piattaforma si aggiorna con l’aggiunta di nuove funzioni), consentiamo di monitorare la flotta in tempo reale, visualizzare e analizzare rapidamente i KPI, controllarne il suo utilizzo per identificare opportunità e ottimizzare l’efficienza”.


LoJack®

LoJack, Gruppo CalAmp, è un pioniere della telematica che guida la trasformazione in un’economia globale connessa. Con oltre 40 anni di esperienza nel recupero dei veicoli rubati, si è specializzata nell’offerta di soluzioni telematiche e servizi innovativi applicati al settore Automotive per offrire soluzioni end-to-end e modulabili sulle esigenze di Case auto, concessionari, flotte, noleggiatori, assicurazioni e driver. Oggi può contare in 700.000 clienti in Europa. LoJack si avvale della tecnologia telematica e dei servizi software di CalAmp per creare un nuovo livello di innovazione per i partner del settore Automotive, del mercato assicurativo, delle società di noleggio, e dei loro clienti finali attraverso soluzioni innovative facilmente fruibili. Per maggiori informazioni, visita lojack.it or LinkedIn, Twitter, Instagram, Top Recovery, YouTube, LoJack Blog.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here