La Regione Marche apre il bando per la lotta contro lo spreco alimentare

444

È stato pubblicato anche quest’anno il bando pubblico di selezione a favore di Comuni per la realizzazione di progetti di recupero e distribuzione gratuita di prodotti alimentari. Il provvedimento è finanziato dalla Regione Marche con 480mila euro.

Saranno assegnati ai Comuni o associazioni di Comuni che, potranno presentare domanda di finanziamento di un progetto, proposto in collaborazione con organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali e Onlus. Ogni progetto potrà ricevere un massimale di contributo pari a 40.000,00 € per le spese di investimento e di 8.000,00 € per le spese di natura corrente.

“La Regione Marche è impegnata nella lotta contro lo spreco alimentare – spiega Aguzzi –  e ha redatto il necessario presupposto normativo per realizzare un modello virtuoso che intende promuovere e valorizzare l’attività di redistribuzione delle eccedenze alimentari e non. Tra le azioni a sostegno della misura sono previste la promozione della raccolta e la distribuzione a fini umanitari di prodotti alimentari ritirati dai banchi di vendita prima della loro scadenza o invenduti; il recupero di eccedenze di cibo prodotto e non utilizzato da ristoranti, mense e catering, il recupero di alimenti non utilizzati o residui durante fiere, sagre e manifestazioni”.

Le spese ammissibili per l’accesso al contributo regionale riguardano spese di investimento destinate a garantire l’idonea conservazione di cibi e prodotti alimentari nelle fasi di recupero e distribuzione (acquisto di mezzi di trasporto idonei alla conservazione degli alimenti, acquisto di attrezzature per la conservazione degli alimenti, fornitura di software gestionale), oltre che per spese correnti per la formazione degli operatori, per azioni di comunicazione, di disseminazione e divulgazione, o per lo sviluppo di software gestionale per il tracciamento dei flussi finalizzato al monitoraggio dell’attività e alla verifica di efficacia dell’attuazione del progetto finanziato.

La domanda di accesso al contributo, pena la non ammissibilità, dovrà essere presentata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo regione.marche.ciclorifiutibonifiche@emarche.it entro il 19 maggio 2023 utilizzando la modulistica e secondo le modalità previste dal bando.

Per scaricare il bando o per maggiori informazioni: https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/BandiContributo/id_33795/6912

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here