A ‘Ecomondo’ daremo voce a giovani innovatori italiani

431
A Rimini dal 7 al 10 novembre va in scena ‘Ecomondo – The Green Technology Expo’, il punto di incontro e di dialogo tra industrie, stakeholder, policy maker, opinion leader, autorità locali e raccoglie e mette a sistema gli elementi chiave che definiscono le strategie di sviluppo della politica ambientale dell’Unione Europea. È l’evento internazionale di riferimento in Europa e nel bacino del Mediterraneo per le tecnologie, i servizi e le soluzioni industriali nei settori della green and circular economy. Tra i protagonisti della manifestazione ci sarà l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori. “Abbiamo avuto l’onore di seguire tutta la parte dell’area Innovation dello Start Up Village all’interno di Ecomondo”, ha raccontato Gabriele Ferrieri, presidente dell’Angi.
“Un’opportunità per poter dare voce a tutti gli innovatori italiani, alle eccellenze del nostro ecosistema Paese, mettendo al centro il tema della transizione energetica, della sostenibilità e delle nuove tecnologie. E, in particolare, proprio in questi giorni- ha proseguito Ferrieri- è partita la call for start up per permettere a tutti i progetti più innovativi all’interno del nostro ecosistema di potersi candidare per poter essere tra i 20 selezionati, che avranno l’occasione di essere in uno dei palchi più importanti dal punto di vista fieristico, il più importante in Europa sotto il profilo del tema della circular economy e della transizione energetica. Un comitato di valutazione, selezionato tra alcune delle più eminenti figure della società civile e della classe dirigente, avrà l’onere e l’onore di scegliere questi campioni del digitale. Si può candidare la propria impresa “attraverso il sito Ecomondo, nella sezione ‘call for start up’. Il termine ultimo per presentare il proprio progetto è il 21 settembre“.
“Poi- ha spiegato il presidente dell’Angi- i primi di ottobre verranno svelati i progetti più meritevoli che gratuitamente avranno l’opportunità di poter essere all’interno di questa area, coordinata in termini di contenuti e soprattutto di valorizzazione dall’associazione, main partner di questa importante manifestazione”.
Con l’Associazione Nazionale dei Giovani Innovatori “vogliamo prima di tutto cercare di ampliare la divulgazione e lo storytelling di tutti i partecipanti che saranno presenti, anche attraverso una serie di Innovation talk e un corner all’interno dell’area per cercare di dare l’opportunità di trasmettere queste eccellenze in termini di divulgazione, di promozione ma, soprattutto, di creare una piattaforma di matching tra i vari attori dell’ecosistema. L‘obiettivo- conclude Ferrieri- è quello di farli incontrare con alcune delle più importanti realtà tradizionali ed internazionali, in collaborazione anche con altri importanti player che fanno parte di questa cordata, tra cui l’agenzia Ice, la Fondazione Mai e il Consorzio Art-Er dell’Emilia Romagna, insieme a quelli di Italian Exhibition Group che sono i promotori di tutto il progetto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here