Approvato il bilancio 2022 di Confidimpresa Abruzzo

412

E’ stato approvato dall’assemblea dei Soci il bilancio consuntivo 2022 della Cooperativa Artigiana di Garanzia “Città di Lanciano” Confidimpresa Abruzzo. Il Presidente Fabrizio Bomba, nella relazione sulla gestione, ha evidenziato ai Soci come prosegua l’impegno del Consiglio di Amministrazione di adeguare la rappresentanza del Confidi ad un modello di efficientamento della struttura. Né è un segnale evidente la riduzione della perdita di bilancio da 83.695 euro dell’anno 2021 a 74.703 euro dell’anno 2022, nonostante gli effetti della crisi geopolitica che hanno colpito soprattutto il settore degli artigiani e delle PMI in genere. “La perdita- ha precisato il presidente – è dovuta ad accantonamenti previsti dalle nuove normative delle quali abbiamo dovuto tener conto sin dal primo bilancio approvato. Continua il nostro trend positivo e non siamo lontani dal pareggio di bilancio.”

“Ci siamo impegnati molto per riorganizzare la struttura al fine di poter lavorare al meglio per tutti gli  associati. La nostra visione oculata ed attenta sta dando i suoi frutti.  Il nostro compito è favorire l’accesso al credito delle PMI. E’ qui che diventa fondamentale il ruolo del Confidi, cioè quello di sostenere le micro e piccole imprese, dando valore agli scopi mutualistici che costituiscono il nostro principale obiettivo.  Abbiamo stipulato nuovi accordi con le banche e stiamo cercando di far accedere alla controgaranzia le imprese con maggiori difficoltà che, a causa del contesto socio-economico attuale, rischierebbero di non rientrare nelle fattispecie garantibili. Abbiamo avviato nuovi accordi commerciali con le Banche. Si può dire che la macchina è stata riorganizzata per renderla più competitiva per il futuro cercando di fornire anche nuovi servizi oltre alla garanzia al credito.”

Il presidente ha aggiornato i soci sull’iter per certificare la sala Buccella, che rientra nel patrimonio immobiliare del Confidi per ottenere la certificazione e renderla idonea ad effettuare corsi di formazione ed altre attività. Si sta procedendo sollecitando gli enti preposti ed adeguando i locali.

Bomba ha comunicato all’assemblea la nomina del consigliere Mayk Gnagnarella a vice presidente. “Anche l’incarico dato al consigliere Gnagnarella va nel senso del rinnovamento. Ci apprestiamo a festeggiare i 60 anni, il 30 settembre ci sarà un evento per l’importante traguardo e ricordando il nostro passato dobbiamo necessariamente adeguarci alle nuove esigenze e cogliere le nuove opportunità.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here