Nicola Fabrizi è il nuovo presidente di Unioalimentare

416
Nella foto Nicola Fabrizi presidente di Unionalimentarie con il Direttore di Confapi Industria Ancona Michele Montecchiani

 Parola d’ordine attenzione al territorio e valorizzazione delle sue eccellenze. Ecco l’impegno che Nicola Fabrizi, imprenditore jesino della Fabrizi Family che produce e commercializza prodotti che parlano della storia e della cultura delle Marche, si è assunto nel raccogliere l’invito del direttivo di Unioalimentare a mettere la propria esperienza e il proprio entusiasmo al servizio delle altre aziende del settore che aderiscono a Confapi Industria Ancona.

«C’è bisogno di fare squadra in un mondo variegato come quello del food – dice Nicola Fabrizi – che è fortemente polverizzato tra migliaia di etichette e brand diversi e che fatica, soprattutto nelle Marche, a far emergere la qualità del prodotto che deriva da generazioni di esperienza e di passione». «C’è bisogno di confronto e di propositività – ha aggiunto – e, per questo, partendo dalla qualità dei nostri prodotti, superare gli interessi particolari per mettersi a disposizione di chi condivide il percorso che intendiamo avviare».

Per Michele Montecchiani, Direttore di Confapi Industria Ancona, «conoscendo Nicola Fabrizi da alcuni sono certo che il suo entusiasmo, la sua passione e competenza saranno un valore aggiunto per la nostra Unionalimentare che a mio parere ha grandi potenzialità» – ha detto – «e che necessita di un lavoro di coordinamento con il quale coinvolgere le oltre 30 aziende già aderenti e quelle che entreranno entro la fine dell’anno». «Come galassia di Confapi Industria Ancona – conclude – siamo pronti a fornire tutto il supporto della nostra struttura per la realizzazione di iniziative che intercettino l’interesse di un settore primario come quello del food come già accade per le unioni di categoria del settore edile, della meccanica e del comparto sanità che operano attivamente e con profitto nell’interesse delle aziende aderenti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here