Terminata la quinta tappa del Giro del Mondo di Nave Vespucci

316

Eventi e accordi a bordo prima di proseguire il viaggio alla volta di Cartagena de Indias

Il Vespucci riprende il Giro del Mondo dopo sei giorni in sosta a Santo Domingo. All’arrivo e alla partenza del veliero, numerose le autorità militari e civili presenti, tra cui l’Ambasciatore d’Italia a Santo Domingo Stefano Queirolo Palmas, il comandante del Comando Scuole della Marina Militare, ammiraglio di squadra Antonio Natale e il vice comandante generale dell’Armada, contrammiraglio Segundo Ventura Garcia.
Durante la sosta, numerose sono state le attività e gli eventi, che hanno interessato il Vespucci che ha ottenuto un grande successo di pubblico, contando fino a 5500 visitatori.
A dimostrazione dell’importanza delle relazioni e collaborazioni tra l’Italia, il Paese Caraibico e l’America Latina le visite dei 4 ministri e 9 viceministri del Governo Dominicano.
Tra i principali eventi, la visita a bordo della Primera Dama (First Lady), Doña Raquel Arbaje de Abinader, in occasione della firma di due accordi tra la Marina Militare, rappresentata
dall’ammiraglio di squadra Antonio Natale e due associazioni, la ONG Visionando, con l’avvocato Antonella Succi, e la Fondazione Francesca Rava, con l’avvocato Mariavittoria Rava.
Entrambe le associazioni perseguono scopi benefici. Fondazione Rava si occupa di aiutare in Italia, in Repubblica Dominicana e in America latina, bambini, adolescenti e famiglie in difficoltà e gestisce, insieme alla ONLUS NPH (Nuestros Pequeños Hermanos), numerose case di accoglienza per bambini, mentre la ONG Visionando si prefigge di tutelare i diritti fondamentali dell’uomo e dei popoli, la cultura della democrazia, dell’ambiente, del rispetto delle diversità.
A suggello della neonata cooperazione con la ONG, è stato presentato a bordo un progetto di interscambio culturale curato da Magister Art, partner di Visionando, proseguito, presso la locale
“Casa Italia”, con una serie di conferenze sull’ecosistema marino, a cui hanno partecipato le
ricercatrici dell’Istituto Superiore di Sanità imbarcate su Nave Vespucci e conclusosi con un
concerto della cantante d’opera Rossana Potenza.
Oltre a ciò, per due giorni l’Accademia Navale e l’equipaggio di Nave Vespucci hanno avuto la possibilità di immergersi nello spirito di NPH, presso Casa Sant’Ana, a San Pedro de Macoris. Piccoli gesti di solidarietà, con la partecipazione del team sanitario di bordo, per i 150 bambini accolti nella struttura della Fondazione Rava, che da oltre 10 anni collabora con la Marina Militare in progetti umanitari ed educativi, secondo il principio “One Health, One Planet”, che anima la mission della Fondazione. Inoltre, 25 pequeños sono stati ospitati a bordo per svolgere attività marinaresca insieme a cadetti e nocchieri.

Fonte: Ufficio stampa Marina Militare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here