Ancona, sarà la musica il filo conduttore della Notte Bianca 2023

294

Sarà la musica il filo conduttore della Notte Bianca 2023, e tutte le piazze avranno il colore di un particolare genere musicale, dal rock, al pop, al blues.

L’evento si aprirà sabato 7 ottobre alle 17 e poco dopo, dalle 18 in poi, le piazze si animeranno, fino ad arrivare all’evento centrale con lo Zoo di 105 e radio 105 network alle 23,30 in piazza Cavour.

Questa mattina in Comune il sindaco Daniele Silvetti ha presentato il programma insieme con gli assessori ai Grandi eventi e alle attività economiche Angelo Eliantonio, all’Economia della notte Marco Battino, al Turismo Daniele Berardinelli, con i partner e con le associazioni di categoria. E’ poi intervenuto in videoconferenza il conduttore radiofonico Pippo Palmieri dello Zoo di 105, “una trasmissione – ha sottolineato l’assessore Eliantonio – tra le più ascoltate in Italia, che porterà ad Ancona anche un gradito ritorno: quello del conduttore Marco Mazzoli”.

La Notte Bianca – ha detto il sindaco Daniele Silvetti – rappresenta un ulteriore tassello di avvicinamento alla nuova stagione che sarà completamente disegnata da questa amministrazione nel 2024. L’effetto shock che vogliamo creare per la città sta cominciando a verificarsi sul territorio. Le aspettative che sono tante e cominciano ad essere soddisfatte da una serie di eventi, anche tradizionali, ma che noi stiamo producendo con forme nuove che suscitano curiosità, non solo nell’anconetano ma anche a livello regionale. Abbiamo sempre detto che volevamo mettere in sinergia gli aspetti economico commerciali con quelli di intrattenimento e con la cultura e la storia di Ancona. Stiamo riaprendo parti importanti della città e stiamo rendendo fruibili e sperimentali contesti diversi: le contaminazioni che stiamo cercando di porre in essere hanno l’obiettivo di rendere attrattiva Ancona, con una percezione diversa”.

Il programma, ancora in fase di perfezionamento e quindi suscettibile di variazioni, prevede iniziative in tutto il centro della città. Nei prossimi giorni saranno fornite le indicazioni tecniche e logistiche complete, riguardanti programmi e orari.

E’ stato l’assessore Angelo Eliantonio, a cui fa capo l’organizzazione della Notte Bianca, a scendere nel dettaglio degli eventi nelle diverse piazze. “Continuiamo a puntare – ha detto l’assessore – su alti livelli di qualità dell’offerta e siamo convinti che nell’immaginario collettivo ad Ancona stia succedendo qualcosa in termini di rinnovata percezione della città. Anche nel fine settimana che si è appena concluso abbiamo avuto iniziative di livello e molte persone. L’unione della delega ai grandi eventi con quella alle attività economiche all’interno della giunta è una precisa scelta politica e operativa di questa Amministrazione. Andiamo nella direzione di cui la città ha bisogno: qualificare Ancona anche per premiare e far lavorare il più possibile le attività economiche”.

Sulla stessa linea l’intervento dell’assessore Marco Battino, il quale ha sottolineato in particolare la centralità di piazza Cavour, intesa come “un nuovo inizio” e la volontà di coprire tutte le piazze del centro.

Il rock sarà la colonna sonora di piazza Pertini, con una serie di gruppi sul palco, che si alterneranno fino alle 21,45 nello spazio animato anche dallo street food organizzato dai commercianti della piazza.

Piazza Roma sarà dedicata alle famiglie e ai bambini: ospiterà le esibizioni delle scuole musicali dalle 18 alle 21,30 e poi gruppi di musica pop, che si avvicenderanno fino alle 23,30, mentre nel lato vicino al Rettorato si esibiranno la pole dance e altre scuole di danza.

Piazza del Plebiscito ospiterà invece il jazz e il blues, a partire dalle 18,30 fino alle 20,45, mentre dalle 22 è in programma un dj set. In piazza del Papa si esibirà, nel pomeriggio, anche il tenore David Mazzoni.

Alcune formazioni acustiche chitarra e voce saranno la nota distintiva di piazza San Francesco, dalle 19 alle 22.

Attorno a questa varietà musicale che animerà tutto il centro di Ancona si svilupperanno le proposte dei commercianti, i mercatini, piccoli spettacoli e iniziative diffuse dedicate ai bambini e alle famiglie.

Non mancherà neanche lo sport, come ha sottolineato l’assessore Daniele Berardinelli, che ha preannunciato, all’interno del programma, una esibizione di scherma che vedrà protagonisti i ragazzi dorici, anche per festeggiare ancora una volta il titolo mondiale di Tommaso Marini.

E il focus sarà puntato in modo significativo anche sulla città storica, con due iniziative progettate su misura per la notte bianca: una serie di visite guidate in notturna durante le quali le guide saranno dotate di torce per illuminare, di volta in vota, i singoli spazi e monumenti storici che caratterizzano la storia, l’architettura e l’urbanistica della città; una sessione di orienteering, organizzata dall’associazione Picchio verde, che è già stata presente nel centro storico di Ancona e di altre città marchigiane con competizioni nazionali della disciplina. Il punto di ritrovo per quest’ultima attività è piazza Roma e l’appuntamento è per le 20,30, con partenza alle 21, dopo una breve spiegazione.
L’orienteering è uno sport, ma anche un’attività ludica, un’occasione diversa di conoscere un territorio. La proposta studiata per Ancona è un percorso in cui, con l’ausilio di una mappa, i partecipanti dovranno trovare degli obiettivi (lanterne). Si potrà partecipare, camminando o di corsa, da soli o in squadra (in famiglia, con gli amici…).

Sarà aperta inoltre la Pinacoteca civica Francesco Podesti: dalle ore 20 alle 23 è prevista un’apertura straordinaria gratuita (regolare apertura dalle 10 alle 19 con biglietto ridotto € 3.00), mentre alle 21,30 è in programma una Visita guidata ai capolavori della pinacoteca. Il costo è di 7 euro, solo su prenotazione al numero 071 2225047 e alla mail museicivici.ancona@gmail.com .

Anche il Museo Archeologico sarà aperto con orario continuato dalle 8,30 alle 23,30. Si potrà accedere con biglietto ordinario.

Per l’occasione il Museo propone inoltre, in collaborazione con l’Accademia di Danze Ottocentesche di Ancona, l’evento “Il ritorno delle feste a Palazzo Ferretti – Musiche e danze in costume d’epoca per rivivere le atmosfere dell’Ancona ottocentesca”.

Figuranti dell’Accademia di Danze Ottocentesche animeranno le sale e la terrazza di Palazzo Ferretti dalle ore 18. Il primo ballo è previsto per le 18 e il secondo per le 21,30.

I posti sono limitati ed è quindi consigliata la prenotazione allo 071 202602.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here