AnconAmbiente: al via la V edizione della campagna di sensibilizzazione natalizia “Regaliamoci l’Ambiente”

290

Un’iniziativa volta a sensibilizzare l’utenza a non sprecare il cibo e, qualora dovesse essere trasformato in rifiuto, di conferirlo nel giusto contenitore al fine di poterlo recuperare come materia prima seconda. In regalo un kit per il corretto conferimento della frazione umida quella di origine prevalentemente alimentare e un Giacinto elemento simbolico e concreto della  sostenibilità e circolarità del comportamento virtuoso dei cittadini.

Appuntamento il 7, 9, 15 e 16  dicembre 2023 a partire dalle ore 10.00 sino alle 19.00 in Corso Garibaldi davanti la Galleria Dorica ad Ancona

E’ prevista per i giorni  7, 9, 15 e 16  dicembre 2023 a partire dalle ore 10.00 sino alle 19.00 in Corso Garibaldi davanti la Galleria Dorica la V edizione della campagna di sensibilizzazione di AnconAmbiente Regaliamoci l’Ambiente” dedicata al recupero e al riciclo della frazione organica, ovvero quella di origine prevalentemente alimentare. Il format anche quest’anno prevede per tutti i residenti di Ancona che ritireranno i nuovi cestini per la raccolta della frazione organica con i relativi sacchi di carta e mater-bi in regalo un Giacinto. Come è noto, infatti, i rifiuti di origine alimentare dei cittadini di Ancona sono utilizzati come materia prima seconda per la produzione del compost, un concime naturale che mantiene il terreno fertile e sano.

Le festività rappresentano spesso una fonte di spreco alimentare e a Natale ogni anno si registra una vera e propria overdose di cibo rispetto alle reali esigenze, che per un italiano su due si traduce in un incubo ricorrente: almeno 2 kg di cibo che rimangono in tavola. Obiettivo della campagna è quindi quella di sensibilizzare tutti alla conservazione del cibo in eccesso attraverso il congelamento oppure di trasformarli in nuove ricette anti-spreco e, solo in ultima analisi, qualora debbano essere trasformati in rifiuto, di conferirli nel giusto contenitore al fine di poterli riciclare e utilizzare in un’ottica di economia circolare.

Una quantità eccessiva di spesa per le feste è spesso ciò che porta alle grandi quantità di cibo sprecato e un recente sondaggio (condotto da Too Good To Go e Yougov ndr) evidenzia che l’86% degli intervistati ha ammesso di sprecare generi alimentari durante i pranzi e le cene legati al Natale e il 37% di questi getta via oltre un quarto del cibo acquistato. Tra loro, vi sono soprattutto giovani nella fascia 18-24 anni che sprecano il 25% della quantità totale di cibo acquistata, contro il 18,5% della fascia 25-44 anni. La categoria più colpita è quella dei dolci soprattutto panettone, pandoro e torte, seguiti dal pane (35%) e dagli antipasti tra cui salumi, stuzzichini o torte salate (25%). “E’ un dato significativo – ha dichiarato il Presidente di AnconAmbiente Antonio Gitto –  considerando che più della metà della popolazione afferma di comprare più cibo del necessario.  Ricordo a tutti che la frazione organica rappresenta oltre un terzo della composizione totale dei rifiuti solidi urbani e questa campagna natalizia vuole proprio sensibilizzare l’utenza in questo senso. Presso lo stand, oltre al kit e al fiore elemento simbolico e concreto della  sostenibilità e circolarità del comportamento virtuoso dei cittadini, sarà possibile reperire il nuovo Rifiutologo, un vero e proprio vademecum della raccolta differenziata dove, peraltro, si possono trovare in maniera esaustiva tutte le informazioni e i numeri utili di AnconAmbiente. Infine potranno essere ritirati i materiali informativi sulla APP Junker (per smartphone Android o Apple ndr), uno strumento che AnconAmbiente ha adottato  e messo a disposizione gratuitamente già dal 2018. Junker è un’APP che riconosce con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come e cosa fare secondo la normativa del territorio. Tanto semplice da essere rivoluzionaria e, cosa non da poco, può essere scaricata in 10 lingue, inoltre è stata aggiornata con la funzione “segnalazione degrado urbano”. Questo servizio permette a tutti coloro che hanno visto dei rifiuti abbandonati fuori cassonetto, una discarica abusiva o qualsiasi situazione di degrado, di scattare una fotografia e postarla su Junker creando, di fatto, una segnalazione diretta all’azienda elevando, il cittadino, al ruolo di “sentinella” della pulizia nella sua città”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here