L’ingegneria ad Ancona? È internazionale

300

L’Ordine provinciale dorico celebra la sua assemblea annuale il prossimo  11 dicembre,  a Jesi, a partire dalle 17.  Al centro quattro storie di successo che dimostrano la rilevanza mondiale dei professionisti tecnici del nostro territorio.

Che cosa hanno in comune la dirigente di un’importante società parigina protagonista di alcune delle incantevoli bellezze architettoniche della Ville Lumiere, il responsabile tecnico dei successi di alcuni dei più veloci piloti degli ultimi vent’anni nella MotoGP, da Casey Stoner a Jorge Lorenzo, un fuoriclasse dell’ingegneria dell’informazione e uno dei  maggiori pionieri dell’innovazione nei sistemi energetici? Le loro case history scandiscono l’eccellenza dell’ingegneria provinciale “Made in Ancona” che si è ritagliata un posto di rilievo nelle cronache nazionali.  A narrare le loro “Storie d’ingegno” saranno Francesca Bartera (VP & Green engineering a Parigi), Cristian Gabarrini (Chief Engineer – Ducati Motor Holding) e Mauro Moroni (manager comparto  energetico) e Aurelio Uncini (Università La Sapienza di Roma, Chair of DSP & Multimedia Group: ISPAMM Lab, Board of Directors member of Cyber Intelligence and Information Security  research center). Palcoscenico d’eccezione sarà l’Assemblea annuale dell’Ordine  degli Ingegneri della provincia dorica, di scena lunedì 11 dicembre, dalle ore 17.00, presso l’Auditorium dell’Hotel Federico II di Jesi. Durante l’iniziativa saranno illustrate le nuove direttrici della Struttura Tecnica Nazionale e si discuterà di prevenzione del rischio idrogeologico oltre che dell’importanza della categoria nella lotta contro la fragilità del territorio nazionale, anche grazie all’intervento di Felice Monaco, coordinatore della Struttura Tecnica Nazionale, organismo costituito dalle professioni tecniche a supporto del Dipartimento della Protezione Civile. Il programma dell’iniziativa prevede anche un tocco letterario grazie alla presentazione del volume  “Murature storiche nella regione Marche – Specificità costruttive e caratterizzazione meccanica sperimentale” a cura di Enrico Quagliarini, Giuseppe Pace e Guido Romano,  e “Ingegneri e rappresentanza”  presentato in occasione del centesimo anniversario del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, a cura di Antonio Felici (capo-ufficio stampa CNI).  Sul prestigioso traguardo del centenario interverrà   l’unico  consigliere marchigiano  del CNI,  l’Ing. Alberto Romagnoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here