Porto di Ancona, inaugurato il nuovo headquarter operativo della Ferretti Group Superyacht Yard

450

Ferretti Group continua a crescere, non solo come fatturato, ma anche come capacità produttiva e standard di efficienza degli stabilimenti.

Con una solenne cerimonia, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni e delle autorità del settore navale e marittimo, si è tenuta oggi l’inaugurazione della nuova area della Ferretti Group Superyacht Yard di Ancona.

Con il taglio del nastro, alla presenza delle Autorità e dell’Avvocato Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group, è stato ufficialmente inaugurato il nuovo spazio della Superyacht Yard, pronto a diventare un importante polo strategico e operativo. L’edificio, che ha sede in via Enrico Mattei, è stato oggetto di attenti interventi di ristrutturazione che hanno portato alla realizzazione di ambienti moderni e funzionali: sarà la nuova sede della direzione, del dipartimento di progettazione e di tutto il reparto dedicato alle imbarcazioni in alluminio e acciaio.

“Il nostro 2023 è un anno importante, pieno di novità che ci hanno fatto crescere ancora: la doppia quotazione – Milano dopo Hong Kong -, l’acquisizione del cantiere di Ravenna e oggi, qui ad Ancona, un nuovo spazio che parla di futuro e di lusso italiano.” ha dichiarato l’Avv. Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group. “Questa nuova area, che completa la Ferretti Group Superyacht Yard, è un ulteriore passo avanti per la nostra ricerca tecnologica e stilistica. Qui i nostri dipendenti troveranno l’ambiente ideale per esprimere al meglio le loro capacità straordinarie e qui i nostri armatori potranno venire a scegliere le barche più belle del mondo. Perché è qui che i sogni di chi ama la nautica diventano realtà.”

Lo spazio si estende su 4.200 metri quadrati complessivi, di cui 3000 mq destinati a uffici, ed ospiterà l’ufficio tecnico, i project manager, i project architect, l’ufficio acquisti, la pianificazione e il controllo, l’ufficio logistica, la direzione di produzione, il construction project engineer e i capibarca, oltre a un’ampia ed elegante area accoglienza per i clienti.

I nuovi ambienti, frutto di un intervento di ampliamento e riqualificazione di un edificio esistente e del distretto nautico di Ancona, si ispirano alle prestigiose navi da diporto e superyacht di Ferretti Group. Il design degli interni rispecchia le dinamiche di customizzazione applicate agli yacht, a partire dai materiali utilizzati, come pelle, essenze e marmi pregiati; ogni spazio è personalizzato e ogni dettaglio è curato nei minimi particolari, dai corrimano fino ai porta-modellini delle barche.

Il cantiere navale di Ancona, che si estende su una superficie complessiva di oltre 80.000 mq, è progettato per la costruzione di navi da diporto e superyacht oltre i 40 metri e fino a 90 metri.

Questa espansione è un passo cruciale nel consolidamento della Ferretti Group Superyacht Yard come polo nautico strategico multibrand. Qui si costruiscono infatti i super e mega yacht di CRN, tutta la gamma Custom Line, gli yacht Riva sopra i 50 metri e i Pershing 140.

Il cantiere è dotato di un travel-lift di 670 tonnellate, per il varo delle navi in acciaio e alluminio fino a 50 metri.

Completano il sito nove capannoni che possono ospitare fino a 24 superyacht in costruzione contemporaneamente. Moderno e tecnologicamente avanzato, ogni capannone è dotato di impianti per l’estrazione, l’aria compressa e la centralizzazione dei gas tecnici, di centrali termiche ed elettriche nonché di due carri ponte per la movimentazione dei materiali a bordo.

All’esterno, di fronte al cantiere, si apre una spettacolare porta sull’Adriatico, che rivela uno spazio unico e si affaccia su un porticciolo turistico privato. La marina, con una larghezza di 250 metri, è attrezzata con banchine che possono ospitare fino a 15 superyacht, per l’allestimento e il completamento delle navi da diporto e dei superyacht.

Dal punto di vista della sostenibilità e dell’attenzione all’ambiente, va ricordato che nella Ferretti Group Superyacht Yard di Ancona è in funzione già da qualche anno un moderno impianto di trigenerazione per la produzione pulita di energia elettrica, termica e frigorifera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here