Digitale: il portale delle associazioni di Poste una nuova finestra di dialogo per dare voce ad aziende e cittadini

383

Nicastri, presidente Fondazione Aidr: il portale delle associazioni passo significativo a supporto del progetto Polis, punta di diamante di Poste e del sistema Paese che mira a favorire il rilancio delle piccole comunità che caratterizzano i Comuni sotto i 15mila abitanti

La fondazione Aidr (www.aidr.it) ha espresso grande soddisfazione per l’incontro tenutosi a Roma tra i rappresentanti di Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori. Questo evento segue gli incontri produttivi di Milano, Torino e Bologna, consolidando un dialogo costruttivo tra le parti.
Il momento clou dell’incontro è stato l’illustrazione del progetto Polis da parte di Poste Italiane. Questa iniziativa, definita come la punta di diamante di Poste e del sistema Paese, mira a favorire il rilancio delle piccole comunità che caratterizzano i Comuni sotto i 15mila abitanti. Il progetto Polis rappresenta un’iniziativa innovativa che promette di portare nuove opportunità e rinnovamento nelle aree meno densamente popolate, sostenendo così l’intero tessuto sociale ed economico del Paese.
Durante l’incontro è stata anche evidenziata l’intervista rilasciata da Carlo De Masi, presidente nazionale Adiconsum. Le sue parole hanno riflettuto l’importanza dei rapporti instaurati tra le varie associazioni e i rappresentanti di Poste, mostrando un quadro di collaborazione e dialogo costruttivo. Questo approccio è fondamentale per affrontare e risolvere le sfide che attendono consumatori e aziende nel contesto attuale.
Nicastri ha sottolineato l’importanza del nuovo progetto del Portale delle Associazioni. “Il Portale delle Associazioni – ha dichiarato il presidente della fondazione Aidr, Mauro Nicastri – rappresenta un passo significativo verso una nuova cultura di impresa, che promuove modelli di business innovativi e sostenibili sia dal punto di vista economico che sociale. Il portale si propone come una finestra di dialogo essenziale per dare voce alle aziende e alle persone, favorendo un interscambio fecondo e costruttivo in particolare attraverso il progetto Polis che mira a favorire il rilancio dei Comuni sotto i 15mila abitanti”.
La fondazione Aidr riconosce e apprezza gli sforzi compiuti da tutte le parti coinvolte nell’incontro di Roma e l’evento segna un passo importante verso la realizzazione di un modello di business più inclusivo e sostenibile, che tenga conto delle esigenze di tutti gli attori coinvolti: aziende, consumatori e comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here