Auto: cresce la domanda di mobilità a noleggio degli italiani

171

Guido Lascelta: nel primo anno di attività oltre 100.000 utenti unici si sono si rivolti al portale per avere informazioni e ricercare offerte e soluzioni di mobilità a noleggio

Il presente e il futuro della mobilità dei privati, sospeso tra proprietà dell’auto, noleggio e mobilità condivisa”. È stato questo il tema al centro dell’evento promosso a Milano da Guido Lascelta, il primo comparatore online di offerte di veicoli a noleggio a lungo termine, in occasione del suo primo anno di attività.

L’incertezza dello scenario economico, il continuo aumento dei costi dei modelli lanciati sul mercato dalle Case automobilistiche, i dubbi sulla scelta dell’alimentazione e le diffuse restrizioni alla mobilità imposte nelle grandi città stanno spingendo sempre più italiani a rinviare il momento dell’acquisto dell’auto e a preferire forme di mobilità alternative come il noleggio o lo sharing: in Italia sono oggi oltre 160mila (fonte ANIASA) gli automobilisti, con o senza partita IVA, che hanno già scelto di fare a meno della proprietà dell’auto, preferendo noleggiarla.
E il trend è in continua crescita.

L’evento promosso a Milano è stato occasione anche per fare un bilancio del primo anno di attività di Guido Lascelta e per delineare la strategia per il prossimo futuro: nei primi 12 mesi sono stati oltre 100.000 i visitatori unici che hanno effettuato ricerche sul sito, l’80% dei quali privati con solo codice fiscale, il restante 20% aziende e titolari di partita Iva.

Il portale si presenta oggi come una vera e propria piattaforma online di confronto tra offerte di noleggio a lungo termine, di semplice e immediata consultazione. Il comparatore, una volta indicata la vettura ricercata, seleziona e confronta le diverse soluzioni di noleggio proposte dai partner, visualizzando quelle che meglio si adattano alle esigenze del driver. Tutte le offerte sono proposte da diversi broker-partner, che rappresentano per Guido Lascelta una figura chiave per la vicinanza e il supporto al cliente.

Chiudiamo il primo anno di attività con un bilancio decisamente positivo. I feedback ottenuti dal mercato ci confermano che oggi, nonostante gran parte degli italiani restino ancora legati alla proprietà dell’auto, il noleggio, con i suoi vantaggi operativi ed economici, si sta gradualmente facendo strada anche nell’ampio e variegato pubblico dei privati. In questo mercato in continua evoluzione supportiamo il consumatore nell’orientarsi nella galassia di offerte, spesso difficilmente confrontabili, e lo guidiamo verso scelte di mobilità consapevoli e realmente in linea con le proprie esigenze”, ha commentato Angelo Simone, ideatore e CEO di Mobility Ecolution la start up che ha lanciato sul mercato il portale.

Simone ha poi illustrato i quattro punti al centro della strategia 2024 di sviluppo, che prevedono:

  • un ulteriore miglioramento dell’area di comparazione delle offerte, anche grazie all’inserimento delle soluzioni proposte da nuovi broker presenti in tutto il territorio nazionale;
  • l’aggiunta sulla piattaforma di un indice di affinità che fornirà all’utente una valutazione dell’attinenza tra l’offerta e le sue esigenze, un’ulteriore testimonianza del ruolo svolto da Guido Lascelta a tutela e supporto del consumatore;
  • un ampliamento dell’area education del portale, con nuovi articoli curati dalla redazione interna e da esperti del mondo della mobilità, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di tutti gli aspetti e le dinamiche del noleggio a lungo termine e di rendere più consapevoli le scelte degli automobilisti che si affidano a questa formula;
  • il rafforzamento dell’attività di promozione del servizio anche attraverso campagne televisive.
Il dibattito sui nuovi scenari di mobilità
Nel corso dell’evento il dibattito sui nuovi scenari di mobilità, moderato dalla giornalista di Formula 1 Mara Sangiorgio, ha visto confrontarsi Angelo Simone – CEO di Guido Lascelta con Nicola Ventura – pilota sportivo e fondatore di Ecomotori.net e Pierluigi Bonora – promotore di #FORUMAutoMotive.
Nicola Ventura ha evidenziato come: “In Italia il possesso dell’auto resta dominante, ma qualcosa sta cambiando. La flessibilità dell’offerta di noleggio a lungo termine consente al consumatore di non compiere scelte definitive, soprattutto negli attuali mutevoli scenari. Per questo il noleggio è destinato a farsi rapidamente strada negli usi delle famiglie italiane. Strumenti di comparazione sono fondamentali per affrontare in modo razionale le scelte di mobilità”.

Pierluigi Bonora si è poi soffermato sugli ulteriori margini di crescita della formula: “Il noleggio offre già oggi una soluzione efficace alle diverse esigenze di mobilità. Per conquistare la fiducia di crescenti fasce di consumatori servirà maggiore informazione e chiarezza nell’offerta, insieme alla garanzia della piena trasparenza. Senza poi trascurare anche il contatto diretto con il cliente”.

Angelo Simone ha poi osservato come: “I privati rappresentano la quota principale del circolante in Italia. Oggi si trovano ad affrontare con difficoltà e confusione il momento dell’acquisto dell’auto e sempre più spesso si affidano al noleggio apprezzando, in primis, la certezza del costo e poi la possibilità di evitare i rischi di svalutazione del bene e quello tecnologico connesso alle nuove motorizzazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here