L’Italia al comando dell’operazione europea Atalanta

221

L’11 febbraio l’Italia ha assunto  il comando tattico dell’operazione dell’Unione Europea EUNAVFOR (European Naval Force) Atalanta. La cerimonia di passaggio di consegne tra il Contrammiraglio della Marina Militare Francesco Saladino e il Commodoro Rogério Martins de Brito della Marina portoghese si è svolta questa mattina nel porto di Gibuti, a bordo della Fregata spagnola Victoria e alla presenza del Vice Comandante dell’Operazione, Contrammiraglio Éric Dousson.

“L’assunzione del Comando dell’Operazione Atalanta, in questo particolare momento, assume un significato rilevante per la Difesa. La minaccia della pirateria richiede una risposta ferma e coordinata a livello internazionale e la missione EUNAVFOR SOMALIA (Op. Atalanta) rappresenta un pilastro fondamentale nella strategia europea per proteggere le rotte commerciali e mantenere aperte le linee di comunicazione marittime”. Ha affermato il Ministro della Difesa Guido Crosetto. “La regione del Mar Rosso, a seguito della minaccia e degli attacchi Houthi, ha reso centrale quest’area nel panorama geostrategico e geopolitico per l’Unione Europea. La decisione della UE di avviare una nuova missione nel Mar Rosso per proteggere le rotte commerciali ne è la conferma. All’Italia è stato chiesto di fornire il Force Commander dell’operazione ASPIDES. Si tratta di un ulteriore riconoscimento del lavoro svolto dal Governo, dalla Difesa e dalla Marina Militare”. “Il nostro impegno in queste missioni sottolinea la determinazione dell’Italia a contribuire attivamente alla pace e alla sicurezza internazionale. Siamo consapevoli delle sfide che ci attendono, ma siamo anche fiduciosi nella nostra capacità di affrontarle con successo, grazie alla professionalità e all’eccellenza delle nostre Forze Armate oltre che alla solida collaborazione con i nostri alleati e partner internazionali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here