AnconAmbiente: in servizio la nuova lava cassonetti

280

Il mezzo ha preso servizio ad Ancona venerdì 16 febbraio e riuscirà a ridurre i tempi di pulizia e sanificazione dei contenitori della frazione organica. Per AnconAmbiente un investimento di oltre 160.000 euro

E’ entrata in servizio venerdì 16 febbraio la nuova lava cassonetti per la pulizia e sanificazione dei contenitori della frazione organica per i comuni gestiti da AnconAmbiente SpA (Ancona, Cerreto d’Esi, Fabriano, Sassoferrato e Serra De’ Conti). Il mezzo ha operato nel suo primo giorno di lavoro, così come precedentemente comunicato, nell’area della Baraccola ad Ancona. La nuova lava cassonetti è dotata di cisterne in materiale antiossidante e camere di lavaggio adatte a decontaminare ogni genere di contenitori civili, industriali e militari. Nello specifico la nuova lava cassonetti riesce a ridurre i tempi di pulizia e sanificazione dei contenitori della frazione organica tanto all’interno che all’esterno e, inoltre, riesce a recuperare anche le acque sporche.
Quello della pulizia e sanificazione dei contenitori della frazione organica è un’attività che AnconAmbiente svolge in maniera routinaria nell’arco di tutto l’anno seguendo un calendario che varia in base alle condizioni meteo.

Durante il periodo estivo , infatti, questo servizio è potenziato, poiché il caldo e il sole influiscono sulla formazione dei batteri che causano il cattivo odore. Questo nuovo mezzo è un investimento importante per l’azienda di oltre 160.000 euro e riuscirà a performare ancora di più il servizio a tutto vantaggio degli utenti e dell’habitat cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here