Incidenti Lavoro: Confimprenditori, basta con le morti di Stato

230

“Basta con le morti di Stato. Non chiamiamoli più incidenti sul lavoro perché non lo sono. Sono morti annunciate dovute all’incuria di chi dovrebbe prevenire, vigilare e proteggere chi lavora. Se gli imprenditori si devono giustamente assumere le proprie responsabilità in quanto datori di lavoro, altrettanto deve fare lo Stato garantendo la sicurezza dei cantieri e delle proprie infrastrutture”. Lo dichiara il presidente di Confimprenditori, Stefano Ruvolo, commentando la notizia dell’incidente nel cantiere della metro di Napoli. “Purtroppo quando sosteniamo che gli scioperi e i proclami dei sindacati non fermano le morti sul lavoro abbiamo ragione. Servono i fatti per porre fine a queste stragi di Stato. Per questo Confimprenditori è già al lavoro per organizzare un tavolo di confronto che metta insieme imprese, lavoratori, parti sociale e istituzioni per trovare un accordo al fine di rivedere e migliorare la normativa sulla sicurezza sul lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here