Il valore della PMI nell’ecosistema della regione Marche

232

Sono il cuore pulsante dell’economia regionale oltre che nazionale, creano occupazione e sono un motore di innovazione e di sviluppo: le PMI marchigiane rappresentano il 90% del tessuto imprenditoriale della regione e sono state protagoniste dell’Evento organizzato da Confapi Industria Ancona, mercoledì 5 giugno alle ore 18:00 presso l’Hotel Monteconero – Badia San Pietro, Via Monteconero 26 a Sirolo (AN), con una Tavola rotonda dedicata alla piccola e media industria privata del territorio, e all’importanza dell’imprenditore della PMI nell’ecosistema della regione Marche.

Presenti per i saluti istituzionali, tra gli altri, l’Assessore regionale Goffredo Brandoni e l’Assessore del Comune di Ancona Angelo Eliantonio. Alla Tavola rotonda “L’importanza dell’imprenditore della piccola e media industria privata. Il valore della PMI nell’ecosistema della regione Marche”, moderata dal giornalista televisivo Maurizio Socci, hanno preso parte, Gino Sabatini, Presidente della Camera di Commercio delle Marche; Enrico Ubaldo Gabrielli, Comandante del Comando Militare Esercito Marche Ancona; Ermanno Traini, Direttore Generale di Carifermo, oltre ai vertici nazionali, regionali e territoriali di Confapi con il Presidente nazionale, Cristian Camisa in collegamento da Roma; il presidente Confapi Marche e Presidente onorario di Confapi Industria Ancona, Giorgio Giorgetti; il Direttore Confapi Industria Ancona, Michele Montecchiani; la Presidente del Gruppo Donne ConfapiD di Confapi Industria Ancona, Daniela Ciacci.

Le dichiarazioni

«Confapi Industria Ancona è una realtà importante per il nostro Sistema, un’associazione che da quando è nata incarna grazie alle imprenditrici e agli imprenditori del territorio, i valori della nostra Confederazione della piccola e media industria privata. Quello stesso modello produttivo che ha fatto grande l’Italia e che ha trovato nelle Marche la culla di successi divenuti esempio per tutto il Paese, modello che rappresentiamo da 77 anni e che vogliamo continuare a farlo accanto agli imprenditori per essere un punto di riferimento, un veicolo attraverso il quale le legittime istanze territoriali possano arrivare al Governo. Un impegno costante che sta portando ottimi risultati», ha affermato in apertura di Evento il Presidente nazionale di Confapi, Cristian Camisa.

«Stiamo affrontando sfide importanti che possono anche trasformarsi in opportunità se le sapremo cogliere e se saremo supportati da scelte lungimiranti della politica delle istituzioni nazionali ed europee. L’impegno mio e di tutta Confapi è quello di raccogliere e far valere in ogni ambito le nostre istanze, di far sentire chiara e forte la nostra voce per il successo delle nostre imprese, per il futuro nostro e dei nostri giovani, per la crescita dell’intero Paese».

«Gli imprenditori delle PMI sono la linfa vitale del nostro territorio: con coraggio e determinazione, affrontano le sfide del mercato globale, spesso con risorse limitate ma con una grande capacità di adattamento e innovazione. Segnali positivi stanno arrivando in termini di dinamicità e ripresa congiunturale – ha sottolineato Michele Montecchiani, Direttore di Confapi Industria Ancona. «Possibilità interessanti stanno nascendo in termini di dotazione infrastrutturale e reti di comunicazioni, il mercato del mondo del lavoro sta evolvendo rapidamente riscrivendo nuovi paradigmi nei processi. Spesso però, vediamo imprenditori restii a cambiare, con una visione a breve termine, limitando il proprio potenziale di crescita sostenibile e di innovazione continua. Studiare positività tutti i giorni: è il mio primo suggerimento per gli imprenditori che invito a unirsi a Confapi Industria Ancona. Il nostro obiettivo è potenziare sempre più gli strumenti di consulenza, formazione e rappresentanza necessari per crescere e prosperare, promuovendo una cultura d’impresa che valorizzi l’etica e la sostenibilità, con un atteggiamento positivo che apre sempre a nuove opportunità».

Trend e dati preliminari

Nel corso dell’Evento sono emersi diversi spunti di riflessione sulla scia dei nuovi dati di Confapi Industria Ancona elaborati in collaborazione con STPG Scouting Capital Advisors, analizzando l’andamento di società di capitali della regione Marche con un fatturato compreso tra 0,5 e 50 milioni di euro con bilancio 2023 depositato. Da una prima analisi, emergono in particolare crescita del fatturato e miglioramento della marginalità grazie a minori costi in calo delle materie prime e dell’energia che avevano impattato in maniera importante nel 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here