Lavoro: mediatori culturali, pizzaioli e pasticceri fra i profili più richiesti

248

«Lottando e perseverando nella voglia di arrivare, riusciamo a strutturarci nella modalità giusta che ci permette di crescere a tutti i livelli» dicono i soci fondatori di Ellesse Group Formazione e Lavoro (www.ellesse-group.it), Giuliana Lucidi e Luigi Saldì, da oltre 30 anni impegnati nel settore della formazione.

«Tanto più riusciamo a superare le difficoltà con le nostre forze tanto più avremo in futuro gli strumenti necessari ad affrontare altri ostacoli» aggiungono gli specialisti di Ellesse Group, i cui obiettivi principali sono proprio l’aggiornamento professionale, la riqualificazione lavorativa e personale, l’inserimento nel mondo del lavoro, il miglioramento delle competenze attraverso programmi di formazione su misura e la creazione di opportunità, soprattutto per chi si trova in condizioni economiche difficili.

L’ente punta principalmente sul Programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori), un’azione di riforma prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia (Missione 5, Componente 1) finanziato dall’Unione Europea e finalizzato a sostenere l’inserimento o il reinserimento lavorativo della persona attraverso la sua qualificazione o riqualificazione professionale.

I corsi Ellesse Group sono precipuamente destinati ai beneficiari di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, ai beneficiari di ammortizzatori sociali senza rapporto di lavoro, quali disoccupati e percettori di indennità di disoccupazione «NASpI» o «DIS-COLL», ai beneficiari di sostegno al reddito di natura assistenziale, ai lavoratori fragili o vulnerabili, quali i giovani NEET sotto i 30 anni che non studiano, non lavorano e non ricevono una formazione (Not in Education, Employment or Training), alle donne in condizioni di svantaggio, alle persone con disabilità, ai lavoratori maturi, ai disoccupati senza sostegno al reddito ed ai «working poor», i lavoratori con redditi molto bassi.

Grazie a questi corsi di formazione, Ellesse Group qualifica le persone per inserirle immediatamente nel mondo del lavoro, con un’offerta di corsi davvero molto vasta.

I profili più richiesti? «Abbiamo formato moltissimi stranieri come mediatori culturali, una delle figure più richieste. Ed abbiamo formato anche molti pizzaioli e pasticceri, poiché vi è una grandissima domanda anche nel settore alimentare» rispondono i responsabili dell’ente.

Al termine della formazione, i partecipanti ottengono un titolo regionale valido non solo in Italia ma anche all’estero, utile sia per gli stranieri che vogliano tornare nel loro paese di origine che per gli italiani che desiderino lavorare all’estero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here