Da Ancona a Caserta per la salvaguardia del mare

344

Dopo il grande successo dello scorso anno “salpano” da Ancona verso il litorale casertano due imbarcazioni “Sistema Pelikan”. Giorgio Magliocca Presidente della Provincia di Caserta: “Lo avevamo promesso ed ecco pronte anche quest’anno le imbarcazioni che tanto successo hanno riscosso la scorsa stagione estiva”. Paolo Baldoni CEO di Garbage Group: “Il litorale casertano vera e propria eccellenza nel Mediterraneo nella tutela degli habitat marini. Il nostro sistema può risolvere anche il problema delle mucillagini in Adriatico”

 

Ancona/Caserta 28 giugno 2024 – Domenica 30 giugno 2024 prenderà il via l’attività dei due battelli “Sistema Pelikan” che avranno il compito di monitorare e ripulire le acque dei circa quaranta chilometri di litorale casertano. Dopo gli straordinari risultati dello scorso anno, infatti, la Provincia di Caserta ha deciso di riproporre anche per l’estate 2024 un servizio che si è rivelato fondamentale per il miglioramento della qualità delle acque marine casertane. Anche per questa stagione i punti di ormeggio e smaltimento dei rifiuti sono stati predisposti presso le foci dei fiumi Garigliano e Volturno.

Le imbarcazioni, fornite dalla Garbage Group di Ancona, sono specializzate in operazioni di antinquinamento e disinquinamento in mare, con la rimozione di rifiuti solidi galleggianti e semisommersi, alghe, schiume e mucillaggini, sostanze oleose e grasse, schiume ed idrocarburi. Sul mezzo è presente anche un drone per la sorveglianza e l’individuazione dei rifiuti galleggianti e un sottomarino ROV a comando remoto per scannerizzare i fondali e georeferenziare i rifiuti.

Il progetto straordinario di controllo e pulizia del mare, che proseguirà fino alla fine di agosto, riguarda il tratto di litorale che bagna i Comuni di Castel VolturnoMondragoneCellole e Sessa Aurunca, le cui Amministrazioni hanno garantito anche quest’anno indispensabile supporto e collaborazione.

Giorgio Magliocca

“Lo avevamo promesso – dichiara il presidente della Provincia Giorgio Magliocca – ed ecco pronte anche quest’anno le imbarcazioni che tanto successo hanno riscosso la scorsa stagione estiva. Un servizio progettato ed avviato in via sperimentale che alla fine ha fatto registrare risultati ben oltre le aspettative, anche grazie ai contestuali controlli severi ed incessanti effettuati ai depuratori pubblici e privati.  Il mare cristallino immortalato in migliaia di fotografie di casertani e turisti l’anno scorso e le tante congratulazioni ricevute a partire proprio dagli operatori turistici ci hanno ripagato del grande lavoro fatto e spinto a riproporre nuovamente l’attività. Il coronamento è stato l’assegnazione della Bandiera Blu alle spiagge di Baia Felice e Baia Domizia del Comune di Cellole. Grazie di cuore per il supporto – prosegue Magliocca – al consigliere provinciale delegato all’Ambiente Giovanni Iovino, ai sindaci Guido Di Leone (Cellole), Lorenzo Di Iorio (Sessa Aurunca), Francesco Lavagna (Mondragone) e all’Amministrazione comunale di Castel Volturno guidata dal nuovo sindaco Pasquale Marrandino. Concludo con un doveroso ringraziamento agli uffici del Settore Ambiente della Provincia, a partire dal dirigente Gianni Solino e dal responsabile del progetto Egidio Russo. Ottimo lavoro, avanti così!

Paolo Baldoni CEO Garbage Group

“Il nostro Gruppo – ha dichiarato Paolo Baldoni CEO di Garbage Group– torna sul litorale casertano con uomini e mezzi alla luce degli importanti risultati ottenuti lo scorso anno. Oggi questa provincia dimostra di essere una vera e propria eccellenza nel Mediterraneo nella tutela degli habitat marini. Le nostre imbarcazioni oggi, come dimostrato anche in altri mari, è perfetta anche per eliminare il problema delle mucillagini in Adriatico che sono trattate con tecnologie che, proprio lo scorso anno nel Tirreno, hanno risolto la questione. A tal proposito ci sono segnali preoccupanti che ci arrivano da più fonti poiché anche se al fenomeno delle mucillagini in Adriatico siamo purtroppo abituati, quest’anno la consistenza sembra essere più importante”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here