L’arcipelago di Brioni al miglior offerente?

776

C’è un pezzo di storia della ex Jugoslavia che è passato per Brioni: un arcipelago di 14 isole di fronte al mare di Pola, sulla costa istriana, luogo incantevole, con parco nazionale, tre templi romani, fra i resti del castrum bizantino e della fortezza veneziana, le ville di Joyce e Thomas Mann. Qui sono passati gli Asburgo, la borghesia mitteleuropea Anni Trenta, ma soprattutto Josip Broz Tito, il padre-padrone della Jugoslavia, che sbarcò per la prima volta su questi lidi il 20 giugno 1947 facendone la sua residenza estiva.
Con Tito sono passati qui anche i Grandi della Terra da Ho Chi Min a Kruscev, Sadat, Fidel Castro, ad Aldo Moro, per non dire del tè sulla terrazza di villa Bianca offerto a Eleanor Roosevelt e alla regina Elisabetta. Una storia in bianco e nera testimoniata nella mostra fotografica permanente e in tutto ciò che è messo a disposizione della fruizione dei turisti. Oggi l’arcipelago potrebbe essere venduto al miglior offerente per una cifra che potrebbe partire da una base d’asta di 1, 2 miliardi di euro. Ci sarebbe, infatti, bisogno di investimenti, ma la Croazia non ha disponibilità in questo senso, da qui le voci della possibile vendita.

The archipelago of Brioni to the better t bidder?
There is a part of Yugoslavia history that is passed for Brioni: an archipelago of 14 islands in front of the Pola sea, on the Istrian coast, with national park, 3 Roman temples, between the rests of the Byzantine castrum. Now the archipelago could be sold to highest bidder for a number that could leave from a base of auction of 1, 2 billions of euros.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here