Formazione: Molinaro-Rosolen, 118 mln euro pronti per 2010

575

Trieste, 25 mar – \”Una cifra record\”. Così l\’assessore regionale alla Formazione, Roberto Molinaro, ha definito i 117.933.639 euro che rappresentano lo stanziamento complessivo di cui il Friuli Venezia Giulia potrà disporre nel 2010 per la formazione Primaria, Continua e Superiore. RADDOPPIATI FONDI EUROPEI – Illustrando, assieme alla collega responsabile del Lavoro, Alessia Rosolen, le caratteristiche del Piano generale di impiego dei mezzi finanziari al Tavolo di Concertazione, Molinaro ha sottolineato l\’unicità di una somma così elevata a disposizione della formazione, aggiungendo che \”si è ritenuto di fronteggiare gli effetti della crisi con tutte le risorse disponibili, assorbendo a questo scopo più del doppio dei fondi europei rispetto al 2009\”. REGIONE STANZIA 11 MLN – Dei quasi 118 milioni di euro globali, ben 92.800.522 provengono dal Fondo sociale europeo (Fse), 13.856.517 sono le assegnazioni statali ipotizzate e 11.276.600 sono stati già contabilizzati dalla Regione.
DUBBIO SU RISORSE STATALI – "Permane qualche interrogativo sull'entità dei finanziamenti nazionali – ha ammesso Molinaro – ma se non dovessero coprire la cifra annunciata – ha assicurato – saremo pronti ad aumentare la quota regionale".

25 MLN A PRIMA FORMAZIONE – Nel dettaglio la Prima formazione assorbirà 25.441.990 euro (10 mln Regione, 6,18 Stato e 9.261.990 Fse) da impiegare per specifiche esigenze di crescita professionale e culturale dei giovani non ancora maggiorenni, in possesso del titolo conclusivo del primo ciclo scolastico e nella fase di espletamento del diritto-dovere allo studio conseguente all'entrata in vigore della riforma nazionale.
IST. STATO, 8.733 ALUNNI IN FVG – A questo proposito, Molinaro ha sottolineato che il 45 per cento delle scuole professionali presenti sul territorio è rappresentato dai 30 istituti di Stato abilitati al rilascio delle qualifiche previste dall'accordo tra Regione e ministeri dell'Istruzione e dell'Economia, una massa critica cospicua considerati gli 8.733 alunni frequentanti.
82 MLN A FORMAZIONE CONTINUA – La formazione Continua, destinata alla popolazione in età attiva per garantirne l'aggiornamento lungo l'intero arco della vita lavorativa, disporrà di 81.904.149 euro (1.276.600 Regione, 7.676.517 Stato, 72.951.032 Fse),
10 MLN A FORMAZIONE SUPERIORE – Utilizzerà 10.242.500 euro (interamente imputati al Fse) la formazione Superiore, rivolta ad occupati e disoccupati in possesso di diploma superiore o diploma di laurea, mentre 345mila euro di fondi europei serviranno a sostenere le azioni di Sistema, ovvero i processi di riforma del sistema della formazione professionale.
CABINA REGIA IN REGIONE – Monitoraggio ed eventuale adeguamento delle voci finanziate saranno a carico di una Cabina di regia interna all'Amministrazione regionale guidata dagli assessori a Formazione e Lavoro.
APPROVAZIONE IN APRILE – "Attendiamo le osservazioni di tutti i soggetti coinvolti nel Tavolo di concertazione", ha concluso Rosolen, precisando che la Giunta si prefigge di approvare il Piano già nella prima seduta di Aprile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here