Slovania: ripartiti 4,7 mil. euro a enti e organizzazioni

549

Trieste, 31 mar – La Giunta regionale ha approvato oggi – su proposta dell\’assessore all\’Istruzione, formazione e cultura, Roberto Molinaro -, il riparto di 4.785.000 euro del Fondo per il sostegno delle attività relative al 2010 degli enti e organizzazioni della minoranza linguistica slovena. Al fondo, previsto dalla legge regionale 16 novembre 2007, n. 26, affluiscono i contributi annui assegnati per le menzionate finalità dallo Stato in base alla legge 38/2001.
Nella categoria d'intervento concernente il sostegno agli enti organizzatori di iniziative informative ed editoriali sono stati assegnati 424.900 euro alla Società PR.A.E. (editrice del quotidiano "Primorski dnevnik"), 203 mila euro alla Goriska Mohorjeva (Go), circa 173 mila al Novi Matajur (Cividale), 68 mila alla Mladika (Ts), 106.700 al Most (Cividale) e 61 mila euro all'Editoriale Stampa Triestina s.r.l.(Ts).
Il riparto del fondo tra gli enti gestori di attività istituzionali, culturali, artistiche, scientifiche,
educative e sportive di interesse primario contempla l'assegnazione di 232 mila euro allo SLORI (Istituto sloveno di ricerche), 600 mila euro allo SSG (Teatro stabile sloveno), 309.200 euro alla NSK (Biblioteca nazionale slovena), 766.400 euro al Centro musicale "Glasbena Matica" (Ts), 222.600 euro al Centro di educazione musicale "Emil Komel" (Go), circa 192 mila euro allo ZSKD (Unione dei circoli culturali sloveni), 64 mila euro alla Slovenska prosveta (Ts) e lo stesso importo allo ZSKP (Unione culturale cattolica slovena -Go); segue la ripartizione di 194.700 allo ZSSDI (Unione delle associazioni sportive slovene
in Italia), 96.400 euro al Kulturni dom di Gorizia ed il medesimo importo al Kulturni center Lojze Bratuz (Go), 160.500 euro alla Casa dello studente "Srecko Kosovel" (TS) e 95.600 euro alla Casa dello studente "Simon Gregorcic" (Go); infine, 53.800 euro andranno al Kinoatelje di Gorizia.
Ammontano invece a 600 mila euro le sovvenzioni ed i contributi a sostegno delle già menzionate attività, gestite dagli enti ed organizzazioni minori della minoranza stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here