Vinitaly: Violino su nuova immagine comunicazione vino FVG

570

\”Un nuovo corso nella promozione della nostra viticoltura e delle produzioni agroalimentari del Friuli Venezia Giulia, è rappresentato da questa \’collettiva\’ realizzata per la prima volta al Vinitaly\”. Così, con entusiasmo, anche l\’assessore regionale alle Risorse agricole, naturali e forestali, Claudio Violino, che ha tagliato il nastro inaugurale allo stand del Friuli Venezia Giulia al 44.mo Vinitaly assieme al vicepresidente Ciriani, ha commentato la svolta nella trasmissione dell\’immagine del vigneto regionale e dei tesori dell\’agroalimentare del Friuli Venezia Giulia, attraverso il nuovo stand comune allestito dalla Regione. "Un'immagine unita – ha detto Violino – com'è e come deve essere unita l'icona di un Friuli Venezia Giulia che lavora, che produce, e soprattutto che produce qualità".
"Anche in questo periodo di crisi – ha aggiunto l'assessore – l'agricoltura dimostra di rappresentare un punto fermo per l'economia della nostra terra, perche – ha puntualizzato – è un settore che non tradisce mai e mantiene concretamente la sua identità, dimostrandolo con il risultato delle sue produzioni di alto pregio".
"Vessillifero di questa nuova immagine del vigneto del Friuli Venezia Giulia – ha soggiunto Violino – è il vino Friulano, la nuova etichetta del nostro Tocai; un prodotto che sotto un unico nome, un'unica bandiera, ci consentirà di rilanciare l'intera produzione enologica regionale".
L'assessore Violino ha quindi rimarcato l'unitarietà d'intenti tra i due referati, quello delle Attività Produttive e del Turismo retto da Ciriani, e quello delle Risorse Agricole, da egli stesso guidato, nel perseguire la strada dell'innovazione dell'immagine e della comunicazione del settore primario, a cominciare dal Vinitaly.
Manca ancora un tassello, però, secondo Violino, affinché questa comunicazione sia pienamente efficace: è quello di unire anche la Cultura nella promozione del territorio, perchè anche l'agricoltura e le produzioni agroalimentari di pregio esprimono la cultura della nostra terra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here