Agricoltura: Tondo visita realtà agricole Carso

366

Prepotto di Aurisina – Il presidente della Regione Renzo Tondo ha incontrato i produttori vitivinicoli e lattiero-caseari del Carso e ha visitato alcune delle principali realtà rurali di Prepotto di Aurisina. Scopo della visita del presidente della Regione era quello di conoscere direttamente dai produttori le difficoltà e le problematiche, soprattutto di carattere procedurale e burocratico, che si frappongono allo sviluppo agricolo e soprattutto vitivinicolo dell\’area carsica. Tondo ha voluto in particolare confermare l'attenzione dell'Amministrazione del Friuli Venezia Giulia per l'agricoltura del Carso, proprio in vista dell'applicazione dell'accordo siglato (a Verona, allo scorso "Vinitaly") per la realizzazione della DOC del Prosecco estesa ai territori vitati del Friuli Venezia Giulia.
Il presidente, accompagnato dal consigliere regionale Igor Gabrovec, dopo avere valutato la consistenza e le potenzialità della zootecnia carsolina nel visitare l'azienda di Dario Zidarich (assieme ad altre sei aziende lattiero-casearie della zona ha costituito il consorzio Moisir), si è quindi incontrato, nella cantina di Beniamino Zidarich, altra eccellenza del territorio, con il sindaco di Duino-Aurisina Giorgio Ret, con i rappresentanti delle organizzazioni agricole e con i produttori vitivinicoli del Carso, che hanno richiesto a Tondo certezze sulle modalità e sui tempi di attuazione dell'accordo sulla DOC Prosecco.
Un documento che prevede, tra l'altro, la valorizzazione e la restituzione all'agricoltura del ciglione carsico, la
realizzazione di un Centro per la promozione della viticoltura ed altre iniziative di sviluppo del territorio, grazie anche ad uno stanziamento regionale di 500 mila euro.
Il presidente a sua volta ha chiesto agli agricoltori del Carso e alle loro organizzazioni di collaborare strettamente con l'Amministrazione del Friuli Venezia Giulia per individuare le azioni di semplificazione che la Regione potrebbe compiere al fine di snellire gli intricati vincoli procedurali che gravano sull'espansione, soprattutto della viticoltura, carsolina.
Un'agricoltura, ha specificato, che per troppo tempo è stata dimenticata ma che presenta punte di eccellenza, in particolare nei settori del vino, caseario, oleario.
Tondo ha infine ricordato di essere stato il primo presidente della Regione (nel suo precedente mandato) a stanziare risorse finanziarie per la valorizzazione del ciglione carsico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here