Trasporti: regione e province condividono proroga TLP strada

537

Regione e Province del Friuli Venezia Giulia confermano l\’esigenza di prorogare i contratti di servizio per il Trasporto pubblico locale (TPL) su gomma che scadranno a fine 2010. L'assessore regionale alla Viabilità e Trasporti, Riccardo Riccardi, e gli assessori provinciali ai Trasporti di Pordenone (Antonio Consorti), Trieste (Vittorio Zollia), ed Udine (Fabio Marchetti), riunitisi oggi a Trieste, hanno infatti condiviso la preoccupazione, sottolineata dallo stesso Riccardi, che una gara unica, relativa cioè sia al TPL su strada che quello ferroviario, possa rivelarsi oggi "ancora non del tutto matura" e, di fatto, andare a discapito del servizio urbano ed extraurbano che viene effettuato dai concessionari stradali.
"Se tutti siamo d'accordo che l'obiettivo resta quello dell'integrazione del servizio strada+rotaia – ha osservato
l'assessore regionale – appare però opportuna un po' di prudenza ora, prevedendo dunque una proroga del TPL su gomma, comunque per un periodo non superiore al triennio 2011-2014, considerato che proprio a fine 2014 è fissata la scadenza dell'eventuale proroga del vigente contratto di servizio Regione-Trenitalia".
"Oggi abbiamo avviato la discussione con le Province – ha dichiarato Riccardi – e prossimamente desidero valutare tale proroga anche con le quattro società concessionarie e con le organizzazioni sindacali, per avere un quadro certo su questo intendimento della Regione".
Nell'odierna riunione gli assessori provinciali ai Trasporti hanno peraltro segnalato la necessità che nell'ambito dell'eventuale proroga (è necessaria una norma di legge) possano venire valutate alcune modifiche ai contratti in vigore, tenuto conto, ad esempio, dello sviluppo di nuove configurazioni urbane che alcuni centri abitati della regione, in particolare nel Pordenonese, hanno registrato negli ultimi anni.
Riccardi ha quindi consegnato alle Province (affinché ne vengano valutati i contenuti) la bozza di un Protocollo che Regione, le stesse Amministrazioni provinciali e l'Ufficio scolastico regionale dovranno sottoscrivere per coordinare dal prossimo anno scolastico 2010-11 gli orari scolastici con le frequenze del servizio di TPL su strada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here