Presidenza: Tondo a Palermo su porti alto Adriatico

544

Trieste – Il ruolo fondamentale della portualità dell\’Alto Adriatico per sviluppare i traffici dall\’Estremo Oriente all\’Europa del Centro e dell\’Est, è stato sottolineato dal presidente Renzo Tondo nel suo intervento alla Conferenza internazionale \”Uniti dal Mediterraneo\”, in corso di svolgimento a Palermo, organizzata dalla Regione Sicilia in occasione del 64mo anniversario dello Statuto di Autonomia con l\’obiettivo di rilanciare la politica euromediterranea. Alla Conferenza, che è stata aperta dal presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, erano presenti numerosi esponenti delle istituzioni delle due sponde del Mediterraneo. Tondo è intervenuto a Palermo come presidente della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e come presidente di turno di Alpe Adria.
I porti dell'Alto Adriatico si trovano – ha ricordato Tondo – nel punto più settentrionale del Mediterraneo e costituiscono dunque gli approdi naturali della rotta che dalla Cina e dall'India, attraverso il canale di Suez, arriva nel cuore del continente permettendo di risparmiare cinque giorni di navigazione rispetto ai porti del Nord Europa.
Per intercettare queste potenziali correnti di traffico è tuttavia necessario – ha ricordato il presidente della Regione e di Alpe Adria – sviluppare adeguate infrastrutture stradalie ferroviarie alle spalle dei porti, oltre a efficienti servizi
logistici, che permettano di raggiungere a costi competitivi i mercati europei di origine e destinazione delle merci. E occorre anche trovare forme di collaborazione tra in porti dell'Alto Adriatico, da Ravenna a Fiume.
Integrazione fra porti, infrastrutture e logistica costituiscono le caratteristiche principali anche del progetto presentato dal gruppo privato Unicredit per Trieste e Monfalcone, un interesse che conferma – ha rilevato il presidente – le potenzialità dell'Alto Adriatico.
Nel corso della Conferenza è stato presentato il Gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT) "Archimed" (Arcipelago Mediterraneo), con sede a Taormina, costituito dalla Sicilia nel 2009 assieme alle Isole Baleari (Spagna) e Cipro. Nell'occasione è stato anche istituito un premio intitolato al geografo medievale Al Idrissi, figura che sintetizza il dialogo tra le diverse culture che si sono sviluppate nel bacino del Mediterraneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here