Ambiente: inaugurato recupero area”Carlessa” (Cervignano)

522

Cervignano del Friuli – \”La Bassa Friulana ha davanti a sé scelte importanti da compiere, che responsabilmente Regione ed Amministrazioni municipali dell\’area devono assumere, tutelando l\’ambiente ma al contempo confermando al territorio scelte e criteri di sviluppo compatibili\”. Così ha affermato l'assessore regionale alla Viabilità e Trsporti Riccardo Riccardi, inaugurando a Muscoli di Cervignano il recupero ambientale dell'area della "Carlessa", assieme al sindaco di Cervignano Pietro Paviotti ed al presidente dell'Interporto di Cervignano del Friuli Spa, Tullio Bratta.
"Nella più ampia collaborazione tra istituzioni – ha aggiunto l'assessore Riccardi, rivolgendosi ai numerosi sindaci presenti – la Bassa Friulana oggi è chiamata a scelte strategiche, in grado di assecondare e valorizzare le diverse 'proiezioni' di crescita di questo territorio, dall'industria al turismo, dalla salvaguardia ambientale alla realizzazione di nuove infrastrutture viarie, indispensabili alla crescita locale e regionale".
Grazie ad un intervento finanziario (con propri fondi di bilancio) pari a 532 mila euro, l'Interporto di Cervignano è
intervenuto per la rinaturalizzazione di un'area importante a Muscoli, di circa 2 ettari e mezzo (prospiciente la strada regionale 352 Palmanova-Cervignano) adiacente alla pista ciclabile Palmanova-Grado, già realizzata dalla Provincia di Udine, come ha ricordato l'assessore all'Ambiente Enio Decorte.
Venendo incontro alle prescrizioni dettate dal ministero dell'Ambiente, l'Interporto ha così recuperato alla fruizione
pubblica una zona di risorgiva di particolare pregio, andando a ricreare un habitat caratteristico della pianura friulana, arricchendolo di biodiversità floristiche e faunistiche autoctone, sempre più difficili da trovare, "preservando in tal modo le nostre radici ed i nostri ricordi", ha osservato Decorte.
L'area della "Carlessa", che prende il nome dal vicino corso d'acqua, sino a poco tempo fa proprietà agricola privata, è stata consegnata al Comune di Cervignano, al quale spetterà l'onere delle attività di manutezione.
A questo intervento, ha confermato Bratta, faranno seguito altri tre recuperi sui territori comunali di Torviscosa, Ruda e Villesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here