Aperti dieci “sportelli energia” per gli artigiani. Coinvolgeranno 250 imprese per diventare protagoniste del PEAR

660

Muove i suoi primi passi il nuovo progetto voluto e cofinanziato dalla Regione Marche per diffondere lo strumento della diagnosi energetica tra le imprese artigiane delle Marche. \’Il fulcro delle attività – spiega l\’Assessore all\’Energia e Ambiente, Sandro Donati – è rappresentato dalla rete di dieci sportelli, distribuiti su tutto il territorio regionale, che avranno il compito di informare e sensibilizzare le imprese artigiane sull\’utilizzo dello strumento della diagnosi energetica. Attraverso l\’analisi dei propri consumi, – spiega Donati – degli eventuali sprechi, delle possibilita` offerte dai nuovi sistemi di produzione e gestione dell\’energia, dei vantaggi dell\’impiego delle fonti rinnovabili, le imprese artigiane diventeranno soggetti attivi del PEAR e delle nuove frontiere della green economy, cogliendone tutte le opportunità. Il progetto, denominato 'PRESA – Progetto sul risparmio energetico e la sostenibilità ambientale, viene attuato da CNA Marche e CASARTIGIANI Marche, le due associazioni di categoria dell'artigianato che hanno risposto all'invito regionale ed è sostenuto al 50% delle spese da fondi regionali grazie ai contributi di 100.000 Euro del Servizio Ambiente e di 62.000 Euro del Servizio Industria. Il progetto prevede il coinvolgimento di 250 imprese e la redazione di linee guida operative, di carattere organizzativo e tecnologico, per la predisposizione di Piani energetico ambientali aziendali relativi a 4 settori produttivi. La durata del progetto è di 18 mesi. Per presentare il progetto le associazioni hanno organizzato tre incontri territoriali: il primo si terra` domani, martedi` 8 giugno, alle 17,30 a Pedaso (AP) all'Hotel Valdaso. Gli altri due incontri si terranno ad Ancona e Pesaro, giovedì 1 luglio e giovedì 29 luglio. Per la conferma degli altri due incontri e per i relativi dettagli, si rimanda al sito internet
www.ambiente.regione.marche.it.
L'elenco dei dieci sportelli attivati può essere consultato sul sito internet www.ambiente.regione.marche.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here