Ricerca: “Marco Polo 2010” per studio genetico area caucaso

604

Dalla Georgia al Kazakistan, attraverso Armenia, Azerbaijan, Turkmenistan, Uzbekistan e Taijkistan – le grandi regioni del Caucaso – si sviluppa il progetto di analisi genetica e di studio della situazione materno-infantile \”Marco Polo 2010/Lungo la Via della Seta: con la genetica attraverso etnie, gusti, tradizioni, culture\” che è partito sabato (17 luglio) e si concluderà a primi di settembre al Padiglione Italia dell\’Expo di Shanghai, in Cina. "Marco Polo 2010" è stato presentato in Regione, a Trieste, dall'assessore all'Università e Ricerca del Friuli Venezia Giulia, Angela Brandi, assieme al direttore generale di AREA Science Park Enzo Moi, dal responsabile scientifico del progetto, Paolo Gasparini, da Giorgio Zauli, dallo scorso 1 luglio direttore scientifico del Burlo Garofolo, dal consulente di OMS-Organizzazione mondiale della Sanità ed Unicef, Giorgio Tamburlini, dal presidente regionale di Slow Food, Massimiliano Plett, e da Simona Cerrato di Sissa MediaLab.
Si tratta, come è stato illustrato nel corso dell'odierna conferenza stampa, di un progetto "molto particolare", le cui
peculiarità (il campionamento del genoma umano delle locali popolazioni, i test genetici per l'identificazione, in chiave sanitaria, delle percezioni gustative e delle preferenze alimentari, la salvaguardia della salute di madri e bambini) hanno fatto sì che questo studio sia risultato al primo posto di un bando Ue 2009 sulla ricerca scientifica, tra ben 24 progetti presentati, ha sottolineato l'assessore Brandi.
A "Marco Polo 2010" la Regione ha destinato 50 mila euro, ha osservato l'assessore Brandi, mentre nel complesso il progetto impegnerà risorse finanziarie per 250 mila euro. Sempre per quanto riguarda lo studio sul genoma umano, ha poi ricordato, la Regione ha finanziato anche il progetto "Parco genetico del FVG", per l'identificazione genetica in sei aree del Friuli Venezia Giulia per l'analisi di malattie quali l'osteoporosi, il diabete e l'infarto.
I risultati scientifici di "Marco Polo 2010" (www.marcopolo2010.it) saranno in parte presentati in occasione della "Giornata del Ricercatore" in programma ad AREA Science Park il 24 settembre prossimo e successivamente, a fine ottobre, al "Salone del Gusto" di Torino, come ha richiamato Paolo Gasparini, mentre Giorgio Tamburlini ha messo in evidenza gli aspetti legati alla situazione neonatale e materno-infantile che saranno valutati in Uzbekistan, un Paese di 20 milioni di abitanti ma nel quale oggi nascono più bambini che in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here