Nel primo semestre 2010 emesse quasi 1.200.000 tonnellate di CO2 in meno

586

Nel primo semestre del 2010 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione nel nostro Paese sono calate di quasi 1.200.000 tonnellate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La diminuzione, in termini percentuali, si attesta quindi al 2,1%. Questo dato deriva da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del Ministero delle Attività produttive.
Il calo evidenziato in precedenza è derivato principalmente dalla diminuzione delle emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina per autotrazione, che è pari a 1.174.656 tonnellate, e cioè il 7,1% in meno rispetto al 2009. I cali fatti registrare sono stati costanti durante tutti i mesi presi in considerazione.

Le emissioni di CO2 derivate dai consumi di gasolio per autotrazione, invece, sono praticamente allo stesso livello dello scorso anno. Questo dato è dovuto all’aumento fatto registrare a marzo e aprile, che è stato bilanciato dai cali fatti registrare nei primi due mesi e a maggio e giugno. In ogni caso con i dati di maggio e giugno sembrerebbe essere cominciata anche per il gasolio la fase di calo.

“L’andamento delle emissioni di CO2 derivate dai consumi di benzina e gasolio per autotrazione – dichiara Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental CVT – sembrerebbe quindi prendere per entrambi i carburanti la strada della diminuzione. Mentre, però, quelle derivate dall’uso di benzina sono in calo fin dall’inizio dell’anno, per quelle derivate dall’uso di gasolio bisognerà attendere i dati dei prossimi mesi per scoprire se la tendenza al calo continuerà in maniera lieve, se si accentuerà o se ci troveremo in presenza di nuovi aumenti. Il monitoraggio del Centro Ricerche Continental Autocarro seguirà quindi con attenzione i prossimi sviluppi anche nei restanti mesi del 2010”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here