Gli eventi unici del Friuli Venezia Giulia da ottobre a dicembre 2010

635

Una selezione di 10 eventi enogastronomici, culturali, musicali e sportivi sviluppati sul territorio regionale da ottobre a dicembre 2010. Munch e lo spirito del Nord. Scandinavia nel secondo ottocento “Munch e lo spirito del Nord. Scandinavia nel secondo Ottocento” vuole, per la prima volta in Italia, costruire il racconto di una storia che identifica lo spirito del Nord con la pittura della Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca. Specialmente dedicata al paesaggio, ma ben raccolta anche attorno al tema del ritratto e della figura, la mostra, composta di circa 130 opere provenienti soprattutto dai musei scandinavi ma anche da alcuni altri musei sia europei che americani, si dividerà in cinque sezioni. Le prime quattro sono riservate alle scuole nazionali, mentre la sezione di chiusura verrà dedicata a Edvard Munch, con 40 opere in totale, di cui 30 quadri e 10 lavori su carta. Una sorta di grande mostra nella mostra, che prenderà in considerazione gli anni di esordio vicini alla pittura del pittore norvegese Krohg e poi i due decenni – l\’ultimo del XIX secolo e il primo del XX – che ne hanno decretato l\’universale fama. Riandando alle scuole nazionali prima di Munch, alcuni dipinti andavano a evidenziare la situazione della cosiddetta \”Golden Age\” in Danimarca, con le opere prima di Eckersberg e poi di Kobke, Lundbye, P.C. Skovgaard e Dreyer. Così come in Norvegia una breve introduzione sarà riservata a Dahl, Fearnley, Balke e Gude; in Svezia almeno a Larson, Berg e Wahlberg e in Finlandia a von Wright e Holmberg. Poi la mostra prenderà il suo corso dentro la seconda metà del XIX secolo, attenta a individuare, attraverso la scelta dei dipinti, quello sguardo che ha fatto del Nord un luogo non soltanto fisico ma anche dell\’anima e che quindi non può che trovare in Munch il suo logico e imprescindibile punto d\’arrivo. Grazie alla promozione Art&Performance, ideata dall’Agenzia TurismoFVG, gli appassionati d’arte che soggiorneranno una notte nei weekend negli hotel convenzionati del Friuli Venezia Giulia riceveranno in omaggio il biglietto d’ingresso alla mostra. Data: fino a domenica 16 marzo 2010 Tipo evento:mostra Luogo:Villa Manin, Passariano di Codroipo (UD) Informazioni: www.turismofvg.it, www.villamanin-eventi.it Nautilia – 23^ Mostra nautica delle imbarcazioni usate
L'internazionalità sia dei visitatori che degli espositori e soprattutto il fatto che è l'unica mostra nautica dell'usato dove le imbarcazioni sono poste a terra, fanno sì che il Nautilia si differenzi da tutte le altre mostre nautiche organizzate in Italia. In questo modo si ha la possibilità di ispezionare anche l'opera viva delle imbarcazioni, controllare i timoni, gli assi elica e le eliche. Gli scafi che per due settimane attirano innumerevoli "naviganti", o aspiranti tali, misurano dai 7 ai 20 metri, il 20% a vela, il 75% con propulsori a motore e il restante 5% motorsailer: una vera "vetrina dell'usato" che attira ogni anno oltre 15.000 visitatori.

Data:da sabato 23 ottobre a lunedì 1° novembre
Tipo evento:mostra nautica dell’usato
Luogo:Latisana (UD)
Informazioni: www.turismofvg.it, www.nautilia.com

Festa della zucca
E’ una manifestazione unica, per la sua maniera un po’ goliardica di interpretare le antiche cronache della terra di Venzone. Nata quasi per caso nel 1991, la Festa della Zucca, anima Venzone il quarto finesettimana di ottobre di ogni anno. Ecco allora sbucare come per incanto musici e giocolieri, mangiafuoco, nobildonne e cavalieri, personaggi come l’Arciduca e i membri della Sacra ArciConfraternita della Zucca, i terribili armigeri, il ciarlatano e il mendicante. Ma al centro di tutto c’è sua maestà della zucca. Zucche dappertutto: in piazza, nelle vetrine, nelle locande e taverne, sulle bancarelle, zucche condite in ogni salsa, in grado di soddisfare anche il palato più curioso ed esigente. C’è anche la mostra concorso dei preziosi ortaggi: zucche intagliata o decorate in mille maniere, tanto da diventare delle piccole opere d’arte. Un premio particolare va alla più pesante: si sono avute zucche quasi di 400kg! E questo fino all’imbrunire di una giornata medioevale senza pari: l’arrivo delle tenebre non fa latro che dare un ulteriore tocco di antico fascino alle manifestazioni, rischiarate dalle fiaccole e torce che ci riportano indietro nei secoli ai tempi dello splendido Medioevo venzonese.

Data:da sabato 23 a domenica 24 ottobre
Tipo evento:folkloristico
Luogo:Venzone (UD)
Informazioni:www.turismofvg.it

5° TriestEspresso Expo

La più importante fiera B2B sull’intera filiera del caffé espresso si chiama TriestEspresso Expo. Dal 2002 la città di Trieste è diventata la vetrina internazionale del caffé espresso grazie alla fiera specializzata biennale TriestEspresso Expo, arrivata quest’anno alla quinta edizione. La stampa internazionale e gli operatori l’hanno accreditata quale unico appuntamento al mondo capace di coinvolgere, presentare e mettere a confronto tutta la filiera dell’industria del caffé espresso. Il legame tra la città giuliana e il chicco verde risale al 1700. Oggi il Porto di Trieste è uno dei più importanti d’Italia e del Mediterraneo per questo mercato. L’edizione 2010 del TriestEspresso Expo sarà aperta da un Convegno che vedrà tra i relatori Nestor Osorio, Executive director International Coffee Organization London che parlerà delle prospettive della produzione e dei consumi del mercato mondiale del caffé. Seminari e convegni caratterizzeranno tutti i tre giorni della manifestazione, dove verrà presentato anche il Trieste Coffee Cluster, l’Agenzia per lo Sviluppo del Distretto Industriale del Caffé. Altri eventi nel corso delle tre giornate di apertura del TriestEspresso riuniranno operatori, professionisti del settore e baristi per toccare con mano nuovi macchinari e degustare le più svariate miscele di caffé espresso.

Data:da giovedì 28 a sabato 30 ottobre
Tipo evento:fiera B2B
Luogo:Trieste
Informazioni: www.turismofvg.it, www.triestespresso.it

Triesteantiqua

Triesteantiqua tocca quota 28 e continua a innovarsi. La mostra-mercato dell’antiquariato, che si ripete annualmente dal lontano 1983, è pronta ad accogliere ancora una volta le migliaia di visitatori che fra fine ottobre e la prima settimana di novembre si affacceranno nelle splendide sale della Stazione Marittima. Tradizione e novità: questi i due “must” che Triesteantiqua persegue ogni anno e che anche in questa 28^ edizione rappresenteranno le caratteristiche principali della mostra. Da un lato, infatti, la rassegna riproporrà il classico mobilio asburgico e mitteleuropeo, che tanto piace al pubblico nazionale; dall’altro, invece, si potranno ammirare anche oggetti e mirabilia più recenti, che catturano l’attenzione di una folla più eterogenea. All’interno di Triesteantiqua, poi, come consuetudine, verranno organizzati anche importanti eventi collaterali. Quest’anno la mostra parallela, allestita sempre all’interno della Marittima, verterà sulla singolare e caratteristica figura di Pierrot, il mimo triste che l’iconografia teatrale ha dipinto con un ampio abito bianco a bottoni neri e un piccolo cappello nero sul viso malinconico.

Data:da sabato 30 ottobre a domenica 7 novembre
Tipo evento:mostra mercato dell’antiquariato
Luogo:Trieste
Informazioni: www.turismofvg.it, www.triesteantiqua.it

Castagnata sotto il campanile
Giunta ormai alla 14^ edizione, questa manifestazione richiama a Barcis un pubblico numeroso per un momento di svago con un concerto di canti di montagna. Al termine gli Alpini offrono castagne, piatti tipici e “vin bon” sotto il campanile, mentre le signore di Barcis offrono i dolci tipici della tradizione. La festa offre un’ottima occasione per conoscere questo paese immerso nel verde del suo lago e dei suoi boschi. Barcis, infatti, è famosa per il suo splendido lago color smeraldo, meta di sportivi e non solo. Qui è possibile praticare attività come la motonautica ma anche semplicemente passeggiare lungo i sentieri panoramici o fermarsi per un rilassante pic-nic vista lago. Non manca il divertimento per gli appassionati delle escursioni che possono scegliere tra una miriade di itinerari culturali e naturalistici. Da non perdere in questo caso è la Riserva Forra del Cellina, particolarmente suggestiva per la conformazione a canyon della forra, connessa al Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. Trekking e alpinismo sono solo alcune delle attività praticabili.

Data:domenica 7 novembre
Tipo evento:folkloristico
Luogo:Barcis (PN)
Informazioni: www.turismofvg.it, www.barcis.fvg.it

Viaggio nella memoria – treno storico Redipuglia-Caporetto

È possibile tentare di far provare antiche emozioni e sensazioni semplicemente promuovendo un viaggio in treno? Certamente sì se ad accompagnare i viaggiatori sono i rievocatori nelle uniformi d’epoca degli eserciti allora schierati in lotta. La meta è il paese di Kobarid (Caporetto-Karfreit), partendo da Redipuglia, luogo simbolo per eccellenza della comune memoria europea della Grande Guerra. Con gli autopullman dalla Regia Stazione di Redipuglia, si raggiungerà Gorizia e la stazione della Transalpina. Qui si attraverserà quasi senza accorgersene quel confine di stato che non c’è più, simbolo antico delle conseguenze della seconda guerra mondiale. La Stazione della Transalpina, nella Repubblica di Slovenia, oggi è un monumento di se stessa e di quella “Ferrovia Meridionale” che seguendo un percorso ottimale congiungeva Trieste a Vienna. Al traino di una locomotiva a vapore sulla storica tratta “Redipuglia Most na Sočì (Santa Lucia)”, i passeggeri si muoveranno non solo su binari d’acciaio ma anche sui binari della storia. Nelle varie carrozze del convoglio giungerà, infatti, la voce di uno speaker che narrerà i principali avvenimenti accaduti nella valle dell’Isonzo mentre la locomotiva lentamente costeggerà il fiume, sbuffando il suo bianco vapore. Giunti a Most na Soči (Santa Lucia), i passeggeri saliranno sui pullman per continuare l’itinerario a Caporetto dove visiteranno il museo e l’ossario che custodisce le salme di 7014 soldati italiani e parteciperanno alla rievocazione storica allestita solo per l’evento.

Data:domenica 7 novembre
Tipo evento:promozione culturale
Luogo:Redipuglia (GO) – Caporetto (Kobarid, Slovenia)
Informazioni: www.turismofvg.it

Ein Prosit

Giunta alla sua 12^ edizione, Ein Prosit è la più importante manifestazione dedicata ai vini autoctoni nazionali e internazionali programmata in Friuli Venezia Giulia. La manifestazione si articola in più appuntamenti. La “Mostra-Assaggio” di vini e prodotti gastronomici è l’evento principale e si terrà nel cinquecentesco Palazzo Veneziano di Malborghetto, articolata come sempre in due sezioni. Nella sezione “Vigneto”, dedicata ai produttori di vino, saranno ospitate circa 130 aziende vinicole, con oltre 600 etichette, provenienti dal Friuli Venezia Giulia, dalle altre regioni italiane e dalle vicine Austria, Germania, Croazia e Slovenia. Nella sezione “Culinaria”, dedicata invece ai produttori di specialità gastronomiche, fra le oltre 50 selezionate aziende presenti, il visitatore avrà l’opportunità di conoscere e assaggiare alcune delle migliori specialità regionali e nazionali. Gli altri appuntamenti che arricchiranno la manifestazione saranno “Itinerari del Gusto”, dove saranno protagoniste la maestria e fantasia dei grandi cuochi italiani e internazionali e i loro piatti abbinati ai grandi vini del Friuli Venezia Giulia; “La Cucina della Valcanale”, che propone cene-degustazione nei ristoranti del comprensorio, abbinate ai vini dei produttori presenti alla “Mostra-Assaggio”; “Laboratori dei Sapori”, allettante viaggio fra i profumi e i sapori dell’eccellente patrimonio enogastronomico regionale e nazionale, con le lezioni dei grandi professionisti della cucina. Da non perdere saranno le degustazioni guidate, gli incontri e i seminari con i protagonisti del mondo del vino, su idee e tematiche d’attualità del panorama vitivinicolo.

Data:da giovedì 18 a lunedì 22 novembre
Tipo evento:enogastronomico
Luogo:Tarvisio (UD)
Informazioni: www.turismofvg.it, www.einprosit.org

Purcit in Staiare
Manifestazione a carattere gastronomico con degustazione di prodotti tipici a base di carne suina, lavorati artigianalmente dai norcini arteniesi. Purcit è il termine friulano per indicare il maiale; la staiare è un antico ballo friulano, importato dalla Stiria asburgica, che si eseguiva nelle tradizionali sagre paesane. Purcit in staiare vuole significare quindi una festa per rivivere l’atmosfera gioiosa che ogni anno alla fine di novembre si creava nei borghi friulani in occasione della macellazione del maiale casalingo, il bene più prezioso della famiglia, e della preparazione dei salumi e dei condimenti che avrebbero costituito il principale apporto di proteine animali e di grassi per i numerosi componenti della famiglia rurale friulana durante tutto l’anno. Nel corso dell’evento sarà possibile assistere anche a spettacoli musicali, esposizioni etnografiche, convegni e approfondimenti culturali.

Data:sabato 20 e domenica 21, sabato 27 e domenica 28 novembre, sabato 4 e domenica 5 dicembre
Tipo evento:enogastronomico
Luogo:Artegna (UD)
Informazioni:www.turismofvg.it

Il passaggio di San Nicolò

Si ripete il rito d'attesa più emozionante dell'anno: l'arrivo di San Nicolò. Mentre intorno ai bambini splendono le luci calde del prossimo Natale, da lontano si annuncia con un suono di campanella il carro di San Nicolò trainato dal suo asinello. Il suo viaggio inizia a San Michele, per continuare lungo le vie cittadine e raggiungere finalmente il centro storico dove una folla di bambini (ma anche di genitori e di nonni) lo aspetta impaziente di ricevere le caramelle che puntualmente distribuisce con generosità e di vedere la sua barba bianca, il suo copricapo vescovile e il suo bastone.

Data:domenica 5 dicembre
Tipo evento:natalizio
Luogo: Sacile (PN)
Informazioni: www.turismofvg.it, www.prosacile.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here