A Bruxelles la seconda edizione del parlamento europeo delle imprese

535

Eurochambres, l\’associazione delle Camere di Commercio e dell\’Industria europee, ha organizzato nell’emiciclo del Parlamento europeo a Bruxelles, la seconda edizione del “Parlamento europeo delle imprese” per discutere e votare attorno a temi direttamente legati al futuro della Comunità imprenditoriale. Lo scopo dell'evento è stato avvicinare gli imprenditori all’UE per favorire la conoscenza delle caratteristiche,
dei problemi e delle necessità delle PMI così da poter promuovere una politica europea che metta al centro proprio le piccole e medie imprese, vera ossatura del sistema economico europeo.
I delegati delle piccole e medie imprese hanno votato alcuni provvedimenti (recessione
economica, mercato del lavoro, problemi energetici e commercio internazionale) che invitato i responsabili politici dell'UE a rimuovere quegli ostacoli che rendono difficile per le PMI l’accesso sia al mercato interno che a quello globale. All’iniziativa hanno preso parte anche il presidente dell’ente camerale dorico, Rodolfo Giampieri e il presidente della Camera di Commercio di Fermo, Graziano Di Battista, che hanno rappresentato il sistema imprenditoriale marchigiano e delle Camere di Commercio delle Marche. La partecipazione della delegazione alla sessione dedicata alla situazione economica delle imprese e alla politica europea a sostegno delle PMI, ha permesso di portare all’attenzione dell’Unione Europea l’esperienza significativa maturata dalla Camera di Commercio di Ancona con il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio. Nell’emiciclo
europeo, dove per un giorno erano seduti 750 imprenditori provenienti dai 27 Paesi membri dell’UE, Rodolfo Giampieri ha indicato il turismo come uno dei settori chiave dello sviluppo europeo, in grado di contribuire a risollevare l’economia europea dalla crisi. “Riteniamo necessario – ha affermato Giampieri – che gli operatori europei si presentino ai mercati extra – UE con un’immagine e un offerta turistica integrata. In particolare abbiamo sottolineato l’importanza della promozione unica del territorio europeo e di una politica europea dei marchi di qualità turistica, pochi e fortemente riconoscibili”. Come esempio positivo di lavoro congiunto tra diverse realtà europee, è stata richiamata nuovamente l’esperienza del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio che riunisce 37 Camere di Commercio della macroarea adriatico e ionica, con segreteria operativa proprio ad Ancona e che, con il logo multipaese “Adrion”, sta promuovendo a livello internazionale l’identità turistica dei Paesi che si affacciano sui mari Adriatico e Jonio. “La politica europea – ha affermato Giampieri – dovrebbe andare verso la costruzione di una macroregione adriatica caratterizzata da un modello politico, istituzionale ed
economico innovativo. Una macroregione in grado di interagire senza sovrapposizioni e di creare sinergie con altre macro regioni europee”. Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l’Industria e l’imprenditoria, ha dato riscontro all’interrogazione pubblica di Giampieri, dichiarandosi a favore del riconoscimento della macroregione adriatica e richiamando pubblicamente l’incontro già avuto con il governatore Spacca. Inoltre in linea con l’importanza assunta dal settore turistico, Tajani ha illustrato che la politica europea in tale ambito punta proprio all’integrazione turistica, così da presentare l’Europa come meta internazionale, soprattutto verso grandi Paesi come Cina e Russia, con i quali stanno per avviarsi importanti accordi.

Bruxelles the second edition European parliament of enterprises
“The public statement of vice president Tajani strengthens the creation of the Adriatic macro region and recognizes, at European level, the great wok made by Marches Region, supported by our Chamber of Commerce". In this way, the president of the chamber agency, Rodolfo Giampieri, synthesizes the aim of the day at Brussels that has meet the delegation of the Chamber of Commerce of Ancona and the president of the Chamber of Commerce of Fermo, Graziano Di Battista, representing the marches entrepreneurial system and the Chambers of Commerce of the region, to participate at the second edition of European Parliament of enterprises. Rodolfo Giampieri has indicated the tourism as one of the key sectors of the European development, able to contribute at the riseof the European economy from the crisis. As a positive example of joined work between many European realities, it has been called again the Forum of the Chambers of Commerce of Adriatic and the Ionian that includes 37 Chambers of Commerce of macro ionic- Adriatic area, with secretariat in Ancona. The initiative at Brussels has been organized by Eurochambres, organization that represents approximately 2.000 European Chambers of Commerce, in support of 20 million enterprises, of which beyond 90% of small and averages seizes. Eurochambres has organized on 14th October, in Brussels, the second edition of European Parliament of the enterprises that has been involved approximately 750 entrepreneurs, between which Chamber of Commerce of Ancona and Fermo. In this day, 94% of the entrepreneurs have requested to EU to strengthen its economic diplomacy in order to support the internationalization of the SME; beyond 90% want to support the use of electronic signature about the foreign actions.

www.forumairc.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here