Il ministro, il Sistri e la settimana dei rifiuti

755

“Ogni singolo gesto quotidiano – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo – anche apparentemente insignificante, incide sull’equilibrio dell’ambiente. E ognuno di noi può, con un comportamento attento e consapevole, contribuire a preservare questo prezioso equilibrio. La consapevolezza dell’impatto dei nostri consumi sull’ambiente e la necessità di ridurli drasticamente rappresentano un messaggio chiave per la conservazione del nostro habitat. La Settimana europea della Riduzione dei Rifiuti, dal 20 al 28 novembre, è un’iniziativa che, attraverso il coinvolgimento di più soggetti, dal settore pubblico a quello privato, realizza sull’intero territorio un’azione di sensibilizzazione su un tema strategico per l’ambiente quale è il ciclo dei rifiuti attraverso la realizzazione di comportamenti volti proprio alla riduzione degli stessi. Un’azione che si inserisce, in un’ottica di sviluppo sostenibile, tra le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione europea, ma che rappresenta anche una vera e propria campagna congiunta di formazione e informazione con l’obiettivo di accrescere la sensibilità dei cittadini verso una produzione ecocompatibile e un consumo responsabile”.
E il SISTRI? “Il tema della gestione dei rifiuti ha assunto una rilevanza sempre maggiore, che
riguarda non solo la tutela dell’ambiente, ma anche la difesa della legalità. Questo vale in special modo per i rifiuti pericolosi che sono spesso oggetto di lucrosi traffici da parte delle organizzazioni criminali che causano gravi danni al territorio e possono mettere in pericolo la salute pubblica. Per tali motivi il Governo ha deciso di varare il SISTRI, un sistema elettronico che consente la tracciabilità dell'intera filiera dei rifiuti speciali, nonché dei rifiuti urbani in Campania, sfruttando le più avanzate tecnologie. D’ora in poi ogni rifiuto speciale potrà
essere seguito in qualsiasi fase della filiera produttiva, senza possibilità di occultamento.
Il SISTRI inoltre potrà agevolare l’attività degli operatori del settore riducendo costi e passaggi burocratici a tutto vantaggio della sicurezza e della legalità e senza gravare sulla spesa della pubblica amministrazione, né su quella dei contribuenti. L’Italia è la prima nazione a dotarsi di un apparato simile e ciò costituisce anche l’opportunità di offrire un modello a livello europeo. Un modello capace di coniugare, grazie alla tecnologia, efficienza, controlli e rigorosa tutela della salute e dell’ambiente”.

The minister, the SISTRI and the European week for wastes
“Every daily act – the minister of the Environment Stefania Prestigiacomo has declared – weigh on the environmental stability . The knowledge of the impact of ours consumption on the environment and the need of a drastically reduction represents a message key for the safeguard of our habitat. The European week for wastes reduction, from 20th to 28th November, is an initiative that involve more subjects, from the public sector to the private one, produce on the whole territory an action of awareness campaign about the cycle of the wastes. And the SISTRI? “The topic of the wastes management has had an always greater importance, in special way for the dangerous wastes that are often aim of illicit traffics. The Government has decided to create the SISTRI, a computerized waste tracking system with the most advanced technologies. The SISTRI moreover will be able to  facilitate the bureaucratic activity of the workers in waste sector reducing the costs in favour of the advantage of safety and legality.

www.miniambiente.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here